Graziella

Gattara alla terza generazione, arabista per formazione, traduttrice per lavoro, vive con un compagno allergico ai gatti. Dai Paesi vesuviani alla campagna romagnola, non è riuscita a mantenere l’anonimato, venendo presto scovata da una combriccola di gatti malandati e viziatissimi. Considerata pazza anche dai nuovi vicini, ha preso atto della fondatezza di tale ipotesi. Dice sempre che prima o poi scriverà un libro sulla sua vita coi gatti, ma poi pensa a quanti alberi vengono abbattuti per stampare libri di persone con velleità artistiche e decide di desistere. Forse. Chissà. Magari, impiegando carta riciclata…

Gattari da legare: personal trainer

Non vuoi andare in palestra? Adotta un gatto. Continua...

Gattari da legare: è la vigilia

Domani sarà la festa del gatto. Prepariamoci. Continua...

Gattari da legare: Sterilizzateli

Sterilizzazioni gatti padronali, a nord come al sud. Continua...

Gattari da legare: la Candelora dei gatti

Gatti a caccia il giorno di Candelora. Continua...

Gattari da legare: Pessime idee regalo

Volete regalare un animale? Meglio una scatola di cioccolatini. Continua...

Gattari da legare: Nei secoli fedele a se stesso

Lupo e agnello giaceranno insieme. Cane e gatto, no. Continua...

Gattari da legare: musica per gatti

Ai gatti piace la musica? Quella di Battiato sì. Continua...

Gattari da legare: Un po' per uno

Con i gatti, è una vita di condivisione. Continua...

Gattari da legare: I sogni proibiti di una gattara

Buoni propositi per l'anno nuovo. Continua...

Gattari da legare: Via da qui. Per favore

Questo posto è mio. Continua...