Cosa succede se il gatto mangia il cibo per cani?

Cosa succede se il gatto mangia il cibo per cani? Se accade una tantum, niente. Ma se tutti i giorni il gatto mangia il cibo per cani ecco cosa accade.

Gatto mangia

Proprio come abbiamo fatto per il cane che mangia il cibo da gatti, ecco che oggi andiamo a vedere cosa succede se il gatto mangia il cibo per cani. Ribadisco come al solito un concetto fondamentale: il gatto non è un piccolo cane e un cane non è un piccolo uomo. Questo perché è importante capire che i fabbisogni nutrizionali di un gatto, un cane e un essere umano sono notevolmente differenti fra di loro. Per farvi un esempio: nessuno pensa che un bambino, un anziano, un impiegato e un atleta olimpionico debbano mangiare le stesse cose, giuste? Lo sanno tutti che i fabbisogni nutrizionali di un atleta e di un impiegato sedentario non sono gli stessi. Quindi, se già all’interno della stessa specie ci sono fabbisogni nutrizionali così diversi, vi pare possibile che fra specie diverse siano uguali?

Cosa capita se il gatto mangia il cibo per cani?

Il gatto non è un piccolo cane, questo mettetevelo bene in testa. Questo vale sia per l’alimentazione che per il discorso farmaci: ciò che va bene per il cane non è detto che vada bene per il gatto, farmaci che si usano per il cane possono essere tossici anche per i gatti. E non intendo dire che se gliene date di meno allora va bene, no, parlo proprio di molecole mortali per il gatto, vedi il caso dell’Advantix e delle miriadi di gatti morti avvelenati dai proprietari ogni anno convinti che tanto se gliene dai poco non succede nulla: se ammazzare il gatto per voi vuol dire nulla...

Tornando al discorso alimentare, le crocchette per cani non vanno bene per il gatto. Anche in questo caso con cognizione di causa: se una tantum il gatto ruba qualche crocchetta del cane non succede nulla, a patto che tutto il resto della sua alimentazione sia da gatto. Se questo una tantum diventa mezza ciotola o più tutti i giorni, ecco che allora si manda il gatto in carenza. Il gatto ha un fabbisogno proteico più alto del cane: questo vuol dire che nelle crocchette per cani ci sono meno proteine, quindi se il gatto mangia solo quelle va in carenza proteica con tutte le conseguenze del caso.

Inoltre fabbisogni vitaminici, minerali e di aminoacidi sono diversi in cani e gatti: alimentando il gatto solo con cibi per cani, per esempio, il gatto va in carenza di taurina e sappiamo bene che la carenza di taurina nel gatto provoca gravi patologie cardiache.

Cosa fare?

Semplice: ogni animale mangia il suo cibo dedicato. Se avete preso un gatto e non avete la più pallida idea di come alimentarlo, prima di dargli tutto quello che vi capita a tiro su suggerimento della prima persona che incrociate sul marciapiede (e che con buone probabilità sta sbagliando pure lui), magari chiedete al vostro veterinario di riferimento.

Il vostro veterinario in base alle vostre preferenze e a quelle del micio vi consiglierà l’alimentazione casalinga o quella commerciale più adatta per lui. Se in casa avete anche un cane e il gatto va sistematicamente a rubare il cibo del cane, cercate di farli mangiare in stanze separate. Inoltre considerate che al cane non va mai lasciata la ciotola sempre piena come si fa per il gatto, per un discorso educativo, quindi appena finito di mangiare al cane si toglie la ciotola quindi eliminate nel contempo anche la possibilità che il gatto vada a mangiare il cibo per cani visto che in giro non ce ne sarà.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | knmurphy

  • shares
  • Mail