Coniglio con naso che cresce: cause e cosa fare

Avete un coniglio con il naso che cresce? Il naso è a trombetta? Peggio ancora: il naso sembra essere caduto? Ecco le cause e cosa fare.

Coniglio naso

Coniglio con naso che cresce - In seguito ad alcune email ricevute andiamo a parlare di un problema ancora molto diffuso nei nostri conigli da compagnia (per non parlare poi negli allevamenti di conigli da carne): il coniglio col naso che cresce... e che diventa a forma di trombetta... e che poi cade. Tranquilli, non avete un coniglio mutante, ma solamente un coniglio affetto da rogna sarcoptica. Cosa che vuol dire che il vostro coniglio è contagioso per voi, per gli altri conigli conviventi e per tutti gli altri animali che girano in casa. Questo non per fare allarmismo, ma semplicemente per ricordarvi che se vedete il naso del vostro coniglio crescere non aspettate un mese prima di portarlo a visita o che tutto il coniglio sia ricoperto di croste, portatelo subito così magari evitate rimorsi tardivi di possibili contagi.

Cause del naso che cresce del coniglio

Quando avete un coniglio con un naso che improvvisamente comincia a crescere facendolo assomigliare vagamente a Pinocchio, ecco, il coniglio ha la rogna. Il naso cresce fino ad assumere un aspetto a trombetta, salvo poi cascare ad un certo punto. In realtà non è il naso che cresce e neanche che cade, semplicemente il coniglio ha la rogna quindi sul naso cominciano ad accumularsi croste che fanno sì che sembri un naso che cresce.

Le croste crescono, crescono (perché ovviamente ci vanno settimane prima che uno si decida a portarlo a far visitare, perché curarlo agli inizi della malattia quando puoi farla peggiorare?) e ad un certo punto potrebbero anche cadere. Controllate bene il coniglio: anche se a volte inizialmente le croste compaiono solamente sul naso, ben presto se non viene trattato correttamente con gli appositi farmaci, ecco che le suddette croste compaiono anche sulle orecchie e sulle zampe, provocando a volte un prurito così intenso da sfociare in crisi convulsive. Se siete arrivati a questo punto controllate attentamente anche voi stessi e gli altri animali conviventi perché avete dato ampio tempo alla malattia di diffondersi per casa.

Cosa fare

In primis, non appena vi accorgete che il naso del coniglio sta crescendo portatelo subito dal veterinario, non attendete che tutto il coniglio sia pieno di croste per due motivi: innanzitutto state facendo soffrire inutilmente il coniglio; in secondo luogo un conto è curare una rogna all’inizio, un conto quando già si è aggravata, poi non lamentatevi del veterinario perché ci vanno settimane a curarla o perché dovete spendere troppi soldi.

Portando il coniglio dal veterinario tramite un raschiato e un vetrino provvederà a confermare la diagnosi, anche se il tipo di lesione è abbastanza patognomonico e caratteristico della malattia. A questo punto vi verrà prescritta la terapia più adatta basandosi sull’età del coniglio e sulla gravità della patologia.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | hinnosaar

  • shares
  • Mail