Cane che si agita quando deve uscire: cosa fare?

Cosa fare se si ha un cane che si agita quando deve uscire in passeggiata? Ecco qualche consiglio.

Cane guinzaglio

Cane che si agita per uscire – Molti proprietari lamentano di avere un cane troppo agitato quando si tratta di mettergli il guinzaglio e di uscire in passeggiata e non sanno come fare. Ecco, il problema potrebbe non essere di semplice risoluzione, nel senso che di solito indica uno stato di iper eccitabilità del cane intensificato probabilmente da correzioni e comportamenti sbagliati tenuti dal proprietario. Inoltre considerate che di solito in tutti i casi di problemi comportamentali e educativi non c’è solo il problema più evidente, andando a scavare si scopre che ci sono tanti altri piccole anomalie che andrebbero corrette. Esempio: se il cane è agitato, non basta insegnargli a farsi mettere il collare da bravo, bisogna correggere l’iper eccitabilità, conquistare la sua fiducia, riprendere il ruolo di capobranco e via dicendo.

Cosa fare se il cane si agita quando deve uscire

Quando si deve far uscire il cane per fare la passeggiata, il cane dovrebbe essere sempre calmo e tranquillo. Se è agitato, iper eccitato, vi segue di continuo, corre di qua e di là, allora avete un problema. Non vi sta facendo un dispetto: è che probabilmente inconsapevolmente gli avete insegnato che comportarsi così è giusto.

Se il cane è molto agitato, fate delle false partenze anche col guinzaglio come si fa in caso di ansia da separazione. Ogni tanto senza guardare il cane recatevi dove è appeso il guinzaglio e toccatelo, poi andate via. A questo punto cercate di non uscire sempre allo scoccare dell’ora, anticipate o ritardate l’uscita di qualche minuto, variando un po’ l’orario.

Adesso dove chiamare il cane e fargli fare il seduto. Non viene? Beh, allora prima di insegnargli a uscire correttamente dovete insegnargli il seduto. Se lo chiamate e anche con un premietto lui non arriva, corre, vi sfida, a questo punto mettete via il premietto, riposate il guinzaglio e ignorate il cane per un po’, non guardatelo, non parlategli, non toccatelo. Riprovateci dopo una decina di minuti.

Il guinzaglio va messo quando il cane è seduto e tranquillo: in questo caso premiatelo. Ora siete pronti per uscire. Probabilmente per insegnargli a comportarsi come si deve ci vorranno settimane o mesi, non fatevi prendere dall’ansia e dalla frustrazione, altrimenti il cane percepirà la vostra debolezza, non vi vedrà più come capobranco e non vi darà mai retta.

Mai premiare l’ipereccitazione

Molti proprietari continuano a credere che ipereccitazione equivalga a cane felice. Assolutamente falso: l’ipereccitazione è un problema comportamentale del cane. Continuando a premiarlo quando rientrate e vi salta in testa facendo il matto, rinforzate questo comportamento e gli insegnate che deve essere iper eccitato. Non vi lamentate se poi il momento della passeggiata e del guinzaglio diventa un incubo, lui fa quello che gli avete insegnato, niente altro. Se da soli non ci riuscite, allora direi che avete bisogno dell’aiuto di un veterinario comportamentalista/educatore cinofilo.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | raffaespo

  • shares
  • Mail