Consigli per viaggiare in sicurezza in auto con il cane

In vacanza con gli amici a quattro zampe: utili consigli per viaggiare in sicurezza

I cani sono membri della famiglia a tutti gli effetti ma, quando si parla di sicurezza stradale, sono spesso dimenticati, con conseguenze anche molto gravi. Gli amici a quattro zampe che viaggiano sul sedile posteriore, infatti, raramente vengono legati, oppure sono separati dai passeggeri da una semplice rete.

In caso di incidente, le moderne misure di sicurezza oggi di serie sulle automobili, quali cinture, airbag, zone di deformazione e ABS, contribuiscono ad aumentare le possibilità di sopravvivenza dei passeggeri o a far sì che non riportino ferite gravi. Tuttavia, ciò non vale anche per gli animali domestici, spesso lasciati liberi all’interno del veicolo, con possibili conseguenze per loro e per i passeggeri.

Allianz Global Assistance, leader mondiale nell’assistenza, nell’assicurazione viaggio e nei servizi alla persona, ha fornito utili consigli su come viaggiare in sicurezza insieme ai nostri animali domestici.

Si tenga presente un incidente automobilistico a 40 km orari è in grado di muovere un cane con una forza pari a 40 volte il suo peso. Un pastore tedesco di 35 kg può quindi colpire un oggetto con una forza di 1.400 kg, e non è certo difficile immaginare quali gravi conseguenze ci potrebbero essere nell’essere proiettato all’interno dell’abitacolo, fino a colpire, con tutta probabilità, il parabrezza.

Quando il cane è adeguatamente legato all’interno dell’abitacolo, le possibilità di sopravvivenza sua e dei passeggeri in caso di incidente aumentano. Inoltre, l’animale non rischierà di scappare in preda alla paura e non interferirà con le operazioni di soccorso. Il conducente può infine guidare con maggior calma e concentrarsi sulla strada. Si raccomanda, pertanto, di legare i cani di peso inferiore ai 12 kg con un’imbracatura, fissandola alla cintura di sicurezza. I cani più grandi dovrebbero invece viaggiare in un’apposita gabbia nel bagagliaio dell’automobile, perché l’imbracatura lascia all’animale un certa libertà di movimento e i cani di maggiori dimensioni potrebbero comunque essere proiettati sul sedile anteriore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail