Addio a Trudy, la cagnolina navigatrice di “Alle falde del Kilimangiaro”

Trudy, la cagnolina che ha viaggiato per dieci anni in tutto il mondo, è morta a Padova.

Trudy

La piccola Trudy, cagnolina famosa non solo per aver viaggiato per gran parte della sua vita insieme ai suoi padroncini, ma anche per aver partecipato alla trasmissione "Alle falde del Kilimangiaro", è morta a Padova, circondata dall’affetto dei suoi compagni di vita, Alfredo Giacon e Nicoletta Siviero. Vera e propria viaggiatrice, la piccola cagnolina (una west highlands white terrier) è stata in barca - la Jancris - insieme ai suoi padroncini, con i quali ha partecipato a tantissime avventure e missioni ambientaliste in giro per il mondo, dall’America ai Caraibi, fino al Polo Nord. La cagnolina è anche protagonista del libro realizzato da Alfredo Giacon, “Il mio cane in barca”.

La piccola è morta all’età di 13 anni, ed a confermarlo sono stati i suoi stessi padroncini.

È stata un’inseparabile compagna di vita ed un ottimo componente dell’equipaggio durante le lunghe attraversate oceaniche

fa sapere la coppia

Trudy ci ha lasciati. Lei che ha corso sulle spiagge più belle del mondo, che sentiva i delfini ancora prima che noi li vedessimo: una vita fantastica.

A questa piccola viaggiatrice, va il nostro più affettuoso saluto.

Foto | Frangente.com
via | Corriere

  • shares
  • Mail