Come si lava un criceto?

Scritto da: -

Purtroppo leggiamo troppo spesso notizie errate su come un criceto si lava/pulisce. I criceti sono animali pulitissimi di per sé, e di certo non necessitano alcun lavaggio con acqua: pratica che invece molti seguono. Il criceto non si lava mai con l’acqua: è infatti una cosa pericolosissima che può mandare il criceto in ipotermia e, in conseguenza, portarlo alla morte.

Osservate invece bene la fotografia: vedete una splendida cucciola di criceto dorato che fa il suo “bagnetto di sabbia”. Il manto di questi roditori si mantiene infatti pulito e in ordine grazie alla sabbia di cincillà: è sufficiente locare nell’angolo in cui vedete che il criceto va a fare i suoi bisognini questa comodissima scatolina in plastica con all’interno un centimetro di sabbietta.

L’animalino prenderà l’abitudine di andare sempre lì a pulirsi. Ovviamente è fondamentale, al fine di non avere cattivi odori in casa, tenere pulita anche la lettiera del criceto: da cambiare tassativamente per intero una volta ogni due settimane almeno.

Potete aggiungere fieni aromatizzati alla camomilla o alla calendula per rednere piacevole la fragranza, mentre non usate mai composti non naturali: la lettiera aromatizzata chimicamente al limone o alla fragola è da bandire, non fa bene all’olfatto del piccolo roditore.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.