Pasqua, un appello alla compassione per gli agnelli dal meteo di La7

E’ un appello che non possiamo che condividere quello lanciato durante il meteo di La7, dove il Capitano Sottocorona invita tutti a smettere di mangiare dei cuccioli, in nome di una tradizione.

agnello.jpg

Pasqua - E’ un appello assolutamente condivisibile e ammirevole quello lanciato dal Capitano Sottocorona, che durante il meteo andato in onda durante la trasmissione Omnibus di La7, ha lanciato un messaggio molto importante, invitando tutti coloro che a Pasqua mangiano l’agnello, a domandarsi se sia poi così necessario mangiare dei cuccioli in nome di una tradizione? L’appello lanciato dal meteorologo è ispirato da un’immagine di auguri pubblicata dall’associazione AnimalEquality. Sottocorona invita tutti quanti ad andare su uno dei tanti siti dedicati alla protezione degli animali, e chiedersi se è così necessario uccidere dei cuccioli in nome di una tradizione.

Senza ipocrisia, uno guarda queste cose e poi decide - in coscienza - se ce n’è bisogno, se è assolutamente necessario.

dichiara il meteolorogo, che sottolinea come, diversamente da quanto molti potrebbero pensare, nell’iconografia cristiana l’agnello viene sempre mostrato vivo, e non come oggetto di sacrificio.

È una tradizione? Ne abbiamo buttate a mare tantissime di tradizioni, senza battere ciglio

Non possiamo che condividere il messaggio lanciato da Sottocorona, e ringraziarlo per il suo impegno e le sue parole.

Ieri mattina il Capitano Sottocorona ha portato un messaggio di riflessione nelle case degli italiani. Un invito garbato che ha raggiunto milioni di persone. Grazie da parte degli animali!

Pubblicato da Animal Equality Italia su Martedì 22 marzo 2016

via | Animalequality

Foto | da Flickr di superchooky