Dieta del coniglio ed effetto su crescita e denti

Uno studio ha messo in luce quali possano essere gli effetti di diversi tipi di dieta sulla crescita e sulla dentizione dei conigli.

coniglio

Dieta del coniglio – Che ci sia un stretto rapporto tra il tipo di dieta e la crescita e la dentizione dei conigli è un dato di fatto. Un recente studio ha messo in luce cosa succedeva nel caso di somministrazione di diete diverse nel coniglio (si parla di quattro diete: solo fieno; fieno con mangime estruso; fieno con muesli; solo muesli) per quanto riguarda la lunghezza e la curvatura dei denti molari, la crescita fisica del coniglio e anche le variazioni degli incisivi. Andiamo a vedere cosa è emerso.

Dieta del coniglio: gli effetti su denti e crescita

Lo studio in questione era quello dal titolo "Impact of diet on incisor growth and attrition and the development of dental disease in pet rabbits", A L Meredith; J L Prebble; D J Shaw. J Small Anim Pract. June 2015;56(6):377-82. Lo studio ha preso in esame trentadue conigli in cui la crescita e la forma dei denti veniva studiata mediante studio radiografico.

Quello che è emerso è che nei due gruppi nutriti con muesli (fieno e muesli e solo muesli) si aveva una maggior curvatura dei denti molari rispetto a quelli nutriti con fieno o con fieno e mangime estruso. Più passava il tempo, più queste modificazioni diventavano evidenti: i conigli nutriti con solo muesli o muesli con fieno presentavano invariabilmente il primo molare inferiore più lungo con spazi interdentali più lunghi nei primi due molari. Inoltre tre dei conigli alimentati solo con muesli presentavano chiari segni di malocclusione dentale.

Dieta del coniglio: cosa vuol dire?

Lo studio ha messo chiaramente in luce un paio di dati. In primis che la dieta con muesli nel coniglio è assolutamente controindicata, pena lo sviluppo di patologie di malocclusione dentale. In secondo luogo che le diete basate su fieno sono le migliori per permettere al coniglio di consumare correttamente i denti. Quindi in pratica viene ribadito ancora una volta un concetto: al di là di forme congenite (e sappiamo che ci sono alcune linee di sangue e razze dove è più facile veder sviluppare patologie dentali), la corretta gestione del coniglio prevede una dieta perfetta sin da subito, anche perché una volta che i denti hanno cominciato a crescere troppo e storti non torneranno più normali.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | maryshattock

Via | JSAP

  • shares
  • +1
  • Mail