Sangue nelle urine del coniglio: cause, sintomi e terapia dell’ematuria

Avete notato del sangue nelle urine del coniglio? Ecco princpali cause, sintomi e terapia dell’ematuria.

coniglio

Sangue nelle urine del coniglio – Uno dei problemi di più frequente riscontro nei conigli è la presenza di sangue nelle urine, quella che viene definita ematuria. Ma attenzione: bisogna distinguere fra ematuria vera e colorazioni anomale delle urine dei conigli provocate dai cibi che mangiano. A volte si vedono colorazioni rossastre delle urine dei conigli che non sono dovute alla presenza di sangue, bensì a pigmenti presenti nei cibi che i conigli mangiano. L’unico modo per discriminare fra le due entità è portare il coniglio dal veterinario con anche un campione di urine.

Sangue nelle urine del coniglio: cause e sintomi

A maggior rischio di ematurie sono le coniglie femmine, soprattutto quelle che conducono una vita molto sedentaria e i conigli di mezza età. Le principali cause di ematuria sono:

  • calcoli (soprattutto da eccesso di calcio nella dieta)
  • infezioni alla vescica
  • disturbi della coagulazione
  • lesioni ai genitali o alla vescica

Occhio poi che nelle femmine non sterilizzate può comparire del sangue nelle urine proveniente dall’utero in corso di adenocarcinoma uterino. Tuttavia in questo caso non è ematuria vera in quanto il sangue non arriva da vescica o reni bensì dall’utero.

I sintomi di ematuria nel coniglio sono:

  • colorazione rossastra delle urine
  • dolore addominale alla palpazione
  • vescica piccola e dura o vescica dilatata
  • presenza di calcoli in vescica (a volte un unico grosso calcolo)

Ematuria nel coniglio: diagnosi e terapia

La diagnosi di ematuria avviene tramite visita clinica e esame delle urine. Quest’ultimo è fondamentale, non dimenticatevi di portare un campione perché bisogna discriminare fra ematuria vera e presenza di pigmenti nelle urine. A questo si possono abbinare ecografia addominale, radiografie ed esami del sangue per mettere in evidenza ipercalcemia, calcoli o neoplasie.

La terapia dell’ematuria nel coniglio dipende dalla causa. Se si tratta di cistite pura e semplice, in presenza di batteri e leucociti allora si opta per una terapia antibiotica mirata (vietato il fai-da-te perché molti antibiotici per i conigli sono tossici, deve essere il vostro veterinario a prescriverli). Se siamo in presenza di calcoli, allora sarà necessario prima asportarli chirurgicamente (di solito sono calcoli di ossalato di calcio, quindi non si sciolgono modificando la dieta) e poi bisognerà impostare una dieta corretta per evitare una persistente ipercalcemia con conseguente formazione di nuovi calcoli. A seconda dei sintomi poi verrà prescritta adeguata terapia di sostegno.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | nstawski

  • shares
  • +1
  • Mail