Gattari da legare: Qualcuno ha detto "Natale"?

Il tempo scivola inesorabile: tra poco sarà Natale.

Gattari da legare: Qualcuno ha detto

Eccoci qui: ho i riscaldamenti accesi, la sera tocca al camino, esco col piumino (sintetico!) da qualche giorno e, inevitabilmente, ho cominciato a pensare ai regali di Natale. Regali di Natale... Per molti, ciò significa "cuccioli". Vorrei dirvi due parole, sui cuccioli.

Innanzitutto, sarebbe bene assicurarsi che il destinatario del regalo lo abbia chiesto, un cucciolo. Evitiamo di fare di testa nostra. In secondo luogo... ma un profumo? Una sciarpa? Regaliamo qualcosa che, in questi tempi di crisi, possa essere riciclato se non gradito. È poi mia opinione (ma sono un'estremista, si sa) che, se il regalo è per un bambino, sia una cosa davvero diseducativa presentare un animale come un regalo. Insomma, si è mai sentito un "mamma, mi fai un fratellino?" "Sì, a Natale"?

L'animale è un membro della famiglia, e il bambino deve capire da subito che non è un "subalterno", una suppellettile. Un pacco con un fiocco. È un essere vivente di cui prendersi cura, che va coinvolto nella vita familiare. Adottare è bellissimo, ve lo dice una gattara recidiva. Ma i presupposti contano più dell'adozione stessa, perché ne pregiudicano il risultato. A Natale, regalate un libro.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO