Calopsite e l’ingestione di corpi estranei: uno studio

Un recente studio ha messo in luce gli aspetti più comuni dell’ingestione di corpi estranei da parte delle Calopsite.

calopsite

Calopsite e corpi estranei – Lo so, siamo abituati a pensare all’ingestione di corpi estranei da parte di cani e gatti. Pensando agli esotici ci vengono subito in mente i furetti, tristemente noti per ingurgitare corpi estranei di qualsiasi tipo (e a differenza di cani e gatti spesso il blocco intestinale non provoca assenza di feci, ma solo diarrea) o anche i conigli, anche loro sono abilissimi a rosicchiare ciò che non devono. Invece un recente studio ha cercato di evidenziare gli aspetti più comuni dell’ingestione di corpi estranei nelle Calopsite.

Calopsite e ingestione di corpi estreani: cause e sintomi

Un recente studio comparso sull’Australian Veterinary Journal dal titolo "Fibrous ingluvial foreign bodies in 33 cockatiels (Nymphicus hollandicus)", A C Rosenwax; M L Cowan. Aust Vet J. October 2015; 93 (10): 381-4 ha preso in esame trentatré casi di ingestione di corpi estranei nelle Calopsiti.

Lo studio ha preso in esame Calopsiti che avevano ingerito corpi estranei fibrosi e ne ha descritto i sintomi, la terapia e l’esito di quest’ultima. I sintomi di più comune riscontro in caso di ingestione di corpi estranei da parte delle calopsiti sono stati:

  • vomito
  • abbattimento
  • letargia
  • perdita di peso

Per quanto riguarda la diagnosi, invece, veniva fatta dal veterinario esperto di esotici dopo visita clinica e palpazione di una massa sospetto a livello della zona dell’ingluvie.

Calopsite e ingestione di corpi estranei: terapia

Una volta diagnosticata la presenza di un corpo estraneo nell’ingluvie di una Calopsite ecco che veniva attuata una terapia, in alcuni casi di tipo chirurgico e in altri non di tipo chirurgico. Comunque sia, la mortalità in toto era del 33%, piuttosto alta.

Questo vuol dire che i materiali fibrosi ingurgitati dalle Calopsite o durante il grooming o per errore non solo non sono sicuri, ma causano una sindrome da corpo estraneo che anche con l’appropriata terapia porta a morte una Calopsite su tre. Questo vuol anche dire che nella gabbia della Calopsite non vanno assolutamente messi accessori con parti fibrose che possano essere ingerite accidentalmente.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | cigalous07

Via | Australian Veterinary Journal

  • shares
  • Mail