Matrimonio lapino: pro e contro

Molti promuovono il matrimonio lapino: ci sono pro e contro.

conigli-in-coppia.jpg

Premetto che sono una assidua sostenitrice dei conigli in coppia. Un coniglio single secondo me non è affatto un coniglio felice. Può certo avere tutto ciò di cui necessita dal punto di vista dei materiali, cibo e giochi, può avere l'affetto infinito di un bipede ma purtroppo noi non siamo un suo simile. E' logico e normale che l'affetto e l'unione con un suo simile è tutta un'altra cosa. La coppia che si deve formare è maschio+femmina entrambi sterilizzati.

Se vi affidate ad una associazione e adottate (altro elemento a cui sono favorevolissima) verrete aiutati nell'inserimento. Devo essere sincera riguardo al famoso "matrimonio lapino", ossia voi portate il vostro coniglietto/a presso una sede in cui adottate il compagno/a, e il vostro coniglio/a in pratica "sceglie" a sua volta il coniglio o coniglia con cui va più d'accordo. Mettiamo il caso che voi vogliate adottare Caio ma, se sul momento la vostra coniglia non ci va d'accordo, magari tornate a casa con Sempronio. Il vantaggio molto grande di questa cosa è che in primis l'inserimento vi viene fatto da un volontario e voi non dovete stare in ansia. Secondariamente avete bene o male la garanzia che, tornando a casa e ripulendo tutto (così che non ci sia più l'odore di un solo coniglio) i due piccini continuino ad andare d'accordo. Questi sono grossissimi vantaggi, è una certezza!

Io però vedo un problema piuttosto significativo, se non due: prima di tutto le persone devono imparare ad avere pazienza e a non aspettarsi tutto, subito e nella maniera più semplice possibile. In seconda battuta ci sono conigli particolari, con magari brutti trascorsi, che tendono ad essere più "aggressivi", passatemi il termine, e che con questa metodologia difficilmente troveranno un compagno/a poichè se attaccano e mordono vengono "scartati".

Il mio spassionato consiglio è: se volete un piccino, anche se ha un carattere un po' più difficile, pazientate! Fatevi aiutare e consigliare da un volontario esperto ma non lasciate indietro nessuno. Tutti hanno diritto ad una casa, e molto più spesso ha davvero più bisogno chi ne ha già passate tante, chi ha trascorsi di maltrattamento e per questo reagisce in maniera più aggressiva. I più mordaci spesso sono coloro che hanno bisogno di più amore. Pensateci, nessuno deve restare indietro. Dico tutto ciò a ragion veduta, avendo io un coniglio aggressivo che con calma e pazienza ha accettato la compagna. Ora vivono in accordo così come vedete in foto.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO