Come capire che il tuo gatto ti considera il padrone ideale

Come facciamo a stabilire se il nostro gatto ci ama e ci considera il padrone ideale?

gatto

Si può parlare di amore nei gatti? Sì, certo, anche se non inteso in senso umano. I gatti ci amano a modo loro, hanno il loro personalissimo sistema di dimostrare affetto agli esseri umani. Se avete un gatto in casa avrete anche notato un fatto curioso: il gatto di solito tende ad "affezionarsi" molto ad una persona. E non sempre è quella che gli sta più dietro, che lo nutre o che vorrebbe coccolarlo tutto il giorno: a volte il gatto tende a stare più vicino alla persona che maggiormente lo ignora. Si tratta di un comportamento normale del gatto: è lui che decide quale sia il suo padrone ideale. Ma come fare per capire se il gatto ci considera il suo umano?

Cosa dovrebbe fare il proprietario per garantire il benessere psicofisico del gatto?

Parlando dal punto di vista comportamentale ed etologico, il proprietario ideale di un gatto dovrebbe fornire tre cose al gatto, questo di base:

  1. una dieta corretta ed equilibrata: è importante che il proprietario sappia alimentare correttamente il gatto, sia usando cibi commerciali che usando cibi casalinghi. Vanno bene entrambi i tipi di alimentazione, l'importante è farla correttamente. Si possono fare danni sia col cibo commerciale che col cibo casalingo. Nel primo caso vedi crocchette ricche di ceneri che magari costano poco, ma che portano problemi di ostruzione alle vie urinarie e calcoli. Nel secondo caso vedi gatti alimentati con cubetti di pancetta o con solo fegato che sviluppano tutta una serie di patologie che coinvolgono fegato, pancreas, intestino o nel caso del fegato un'ipervitaminosi A
  2. una casa o alloggio idoneo: questo è un concetto ampio. Non si intende solamente fornire una casa o un riparo adeguato ai gatti (c'è chi crede che tenere un gatto in una gabbia per polli corrisponda a fornirgli un alloggio adeguato), i gatti possono essere tenuti sia in casa che fuori casa, basta che abbiano delle cucce e un adatto riparo per vento e pioggia. No, bisogna fornire al gatto anche una casa con i necessari arricchimenti ambientali, una casa che permetta al gatto di giocare, interagire con l'ambiente e di mettere in atto i suoi normali comportamenti fisiologici. Spesso i gatti sviluppano patologie comportamentali perché si annoiano e hanno pochi stimoli. Un umano ideale dovrebbe anche passare del tempo di qualità col micio, fornendogli giornalmente gli stimoli mentali di cui ha bisogno
  3. affetto: ovviamente si deve trattare di affetto disinteressato, deve essere amore dato per far star bene il gatto, non per autogratificarci

A questo bisogna aggiungerci delle adeguate cure veterinarie: se il gatto sta male, deve essere curato. Altro aspetto importante è che il proprietario ideale del gatto dovrebbe far sentire sicuro il gatto e dargli stabilità, fornendogli un ambiente tranquillo. Per fare questo bisogna convincere il gatto a donarci la sua fiducia, cosa non sempre facile.

Da un punto di vista umano, sono queste le cose che rendono una persona un padrone ideale per un gatto. Ma dal punto di vista felino?

Le caratteristiche del padrone ideale dal punto di vista felino

Ora, per ridere un po' e rilassarci in questa giornata che è la Festa del Gatto, vediamo quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere il padrone ideale dal punto di vista di un felino:

  1. il suo umano deve fornire al micio cibo adeguato in ogni momento della giornata, in qualsiasi momento il gatto decida di avere fame. Poco importa se sono le due di notte o se in quel momento dovete andare urgentemente in bagno
  2. il suo umano deve fornire al micio coccole su richiesta, anche qui in qualsiasi momento della giornata, anche dopo cinque minuti che vi siete addormentati. E dovete telepaticamente capire quando fermarvi: è il micio a decidere quante coccole fornire e quando
  3. il suo umano deve fornire al micio un giaciglio caldo e comodo nella forma delle sue gambe. State guardando la tv sul divano? Il gatto deve potervi salire sopra in ogni istante. State lavorando al computer? Preparatevi ad avere un gatto acciambellato in braccio. Siete andati a letto? Preparatevi a posizioni yoga assurde perché il gatto deve stare comodo. Siete riusciti a sedervi in bagno? Indovinate dove sarà il gatto. E non dovrete muovervi assolutamente fino a che la sua pennichella non sarà finita. I crampi sono assicurati

Scherzi a parte, se il gatto vi cerca sempre per dormire su di voi o con voi, se quando rientrate a casa vi viene incontro miagolando e tenendo la coda a punto interrogativo, se accetta le vostre coccole quando non si fa toccare da nessuna altra persona, se in una casa piena di gente cerca sempre di stare con voi, vuol dire che vi vede come il suo padrone ideale, siete la persona con cui si sente più tranquillo e al sicuro.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | 00ucci

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO