Se il gatto vi fa le fusa, non è detto che sia felice di vedervi

Non sempre un gatto che fa le fusa vuol dire un gatto felice di rivedervi.

gatto fusa

Lo so che è un duro colpo, ma se il gatto vi fa le fusa non è per forza detto che lo faccia perché è contento di rivedervi. Quando un gatto si struscia contro di noi e ci fa le fusa proviamo un immediato senso di soddisfazione: guarda te quanto siamo amabili! Peccato solo che le fusa del gatto non indichino sempre e solo felicità del medesimo: la felicità e la gioia di vederci non sono l'unica cosa che spinge il gatto a fare le fusa. Il veterinario Tony Buffington della Ohio State University ha così spiegato: "Tutti i comportamenti dipendono dalla storia, dal contesto e dalle aspettative. E' ingenuità pensare che i gatti possano fare le fusa solo per un motivo: è come pensare che la gente possa ridere solo per una ragione". Così come le risate delle persone, a volte frutto di umorismo, felicità, ma anche di nervosismo, ecco che anche le fusa del gatto potrebbero sì dipendere da felicità, ma anche da fame, bisogno di autogratificazione, bisogno di calma in situazioni stressanti o da dolore.

Perché i gatti fanno le fusa?

Mamma gatto fa le fusa per guidare i piccoli gattini ciechi e sordi verso il cibo e il calore, mentre i gattini a loro volta fanno le fusa per dimostrare alla madre di essere in salute e per stimolare il rapporto materno. Inoltre le fusa rilasciano endorfine, quindi i gatti le usano per autocalmarsi e autogratificarsi.

Ampliando il discorso, quindi il gatto potrebbe fare le fusa non tanto perché è felice, quanto per calmare i nervi o per guarire dal dolore. Alcuni studi hanno infatti dimostrato che vibrazioni del corpo fra i 35 e i 50 HZ aiutano la guarigione delle ossa e le fusa normali dei gatti variano fra i 25 e i 150 Hz. Inoltre pensiamo anche alle fusa preagoniche: ci sono gatti che quando stanno molto male e sono in fin di vita, cominciano ad emettere fusa costanti.

Fusa al di sopra dei 150 Hz hanno poi scopi del tutto differenti: quando vogliono cibo arrivano anche a 220-520 Hz, terribilmente vicino alla frequenza del suono del pianto di un neonato che è sui 300-600 Hz. Secondo i ricercatori, questa fusa sono emesse a volume più alto perché rendono difficile al proprietario ignorarle (idem succederebbe col pianto del neonato).

Quindi il concetto è: non tutte le fusa sono uguali. Per capire a cosa si riferiscano quelle fusa, valutate sempre anche il contesto. Se il gatto vi fa le fusa mentre è raggomitolato su di voi, allora probabilmente sono fusa di felicità/soddisfazione. Ma se vi fa le fusa ogni volta che vi vede avvicinarvi al frigorifero, beh, il messaggio mi pare chiaro: in quel momento ha solo il cibo in mente.

Via | RD

Foto | ecodallaluna

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 56 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO