Intossicazione e retinopatia da applicazione topica di ivermectina nel gatto

Uno studio ha valutato sintomi e cause dell'intossicazione con retinopatia da applicazione topica di ivemectina nel gatto.

gatto

Ivermectina nel gatto – Questo è uno dei motivi per cui vi si dice spesso di evitare il fai-da-te nella somministrazione di farmaci agli animali: perché si rischiano intossicazioni e danni anche fatali a volte. Nel caso specifico lo studio ha preso in esame cinque gatti intossicati dal proprio proprietario perché di testa sua ha somministrato localmente un farmaco a base di ivermectina per cavalli ai propri gatti al fine di debellare un'otoacariasi. E l'intossicazione ha provocato una retinopatia, il tutto perché si è pensato di dare dei farmaci non per gatti a dosaggi spropositati probabilmente nell'intento di risparmiare qualche euro. Poco importa se poi a stare male sono stati i gatti, vero?

Intossicazione con retinopatia da ivermectina nel gatto: cause e sintomi

Lo studio in questione aveva come titolo "Retinopathy associated with ivermectin toxicosis in five cats", Meekins JM, Guess SC, Rankin AJ. J Am Vet Med Assoc. 2015 Jun 1; 246 (11): 1238-41. Quello che è successo è questo: un proprietario di gatti ha deciso di somministrare localmente ai suoi cinque gatti una pasta a base di ivermectina per cavalli per curare una rogna da acari nell'orecchio. Esatto, avete capito bene: ha preso questa pasta per cavalli a base di ivermectina e ha fatti delle dosi a casaccio, applicandole localmente nelle orecchie dei gatti infestate da acari, probabilmente pensando che "Tanto se lo uso localmente che male vuoi che faccia?"

Forse non era a conoscenza del concetto di assorbimento transdermico dei farmaci, fatto sta che ha in pratica dato ai gatti una dose da cavalli, nel vero senso della parola. I gatti hanno così manifestato i seguenti sintomi nelle ore successive:

  • tremori
  • ottundimento del sensorio
  • cecità
  • midriasi
  • assenza della risposta alla minaccia
  • riduzione del rifletto fotomotore
  • retinopatia

Intossicazione con retinopatia da ivermectina nel gatto: cosa fare?

Portati dal veterinario, fatti gli esami del sangue, scoperta la presenza di ivermectina nel sangue, ecco che la causa del problema è stata capita e risolta. Messi sotto terapia sintomatica, visto che non esiste antidoto, fortunatamente i gatti si sono ripresi e non hanno avuto conseguenze a lungo termine. Ma questo non vuol dire che si possa rischiare di dare farmaci a casaccio al gatto realizzando dosaggi empirici perché il rischio è quello di intossicarli. E non tutti sopravvivono come questi cinque gatti.

Il gatto non è un piccolo cane e tanto meno un piccolo cavallo, esistono molecole che si possono dare e molecole tossiche, con precisi dosaggi. Se fate di testa vostra vi assumete tutte le responsabilità e gli oneri del caso, ivi incluso l'aver eventualmente provocato la morte del vostro pet.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | 105567585@N06

Via | JAVMA

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO