Anemia: la classificazione in base alla modalità di sviluppo

Continuiamo a parlare di anemia nel cane e gatto: oggi andiamo a vedere la classificazione basata sulla modalità di sviluppo.

eritrociti

Anemia – Abbiamo già parlato in passato di anemia nel cane e gatto. Come abbiamo appreso, la si puà definite in diversi modi, dipende dalla classificazione che si segue. Oggi andremo a vedere la classificazione basata sulla modalità di sviluppo dell'anemia, sul meccanismo patogenetico che la provoca. In questo caso abbiamo tre tipi di anemia: l'anemia emorragica, l'anemia emolitica e l'anemia da mancata produzione di globuli rossi o eritrociti. Andiamo a vederle una per una.

Anemia emorragica: caratteristiche

Può essere acuta o cronica, interna o esterna:

  • anemia emorragica acuta: inizialmente la pressione cala velocemente, poi si attiva il sistema renina angiotensina-aldosterone e il sistema nervoso simpatico con lo scopo di dare vasocostrizione periferica e riprendere acqua dal rene in modo da cercare di riportare su la pressione. Questo però provoca emodiluizione del sangue con riduzione dell'ematocrito nelle 24 ore dall'evento. Intanto a causa dell'ipossia il rene comincia a produrre eritropoietina per stimolare il midollo osseo a produrre eritrociti. Solo al quarto giorno dall'inizio dell'emorragia arrivano i segni di rigenerazione: anisocitosi, macrocitosi, policromasia (per la presenza di reticolociti), eritroblasti e corpi di Howell-Jolly
  • anemia emorragica cronica: in questo caso si ha anemia ferropriva per perdita di ferro e difetti nella sintesi dell'emoglobina. Si parla dunque di anemia microcitica ipocromica con globuli rossi pallidi. Di solito le perdite di questo tipo derivano da stomaco, intestino (parassiti, ulcere, tumori) e dal rene e dalla vescica (calcoli e tumori)

Anemia emolitica: caratteristiche

Si ha distruzione dei globuli rossi. Può essere acuta o cronica, il midollo può funzionare normalmente o non funzionare e può essere intra o extravascolare. La forma intravascolare è più grave perché rilascia in circolo emoglobina: il ferro liberato provoca necrosi tubulare acuta a livello renale o necrosi in altri distretti. Ci sono diverse forme di anemia emolitica:

  • anemia emolitica immunomediata: si ha la produzione di anticorpi diretti contro i globuli rossi che ne provocano o la distruzione immediata per lisi o la loro eliminazione da parte del sistema reticolo-endoteliale
  • anemia emolitica da parassiti: provocata da Babesia, Mycoplasma haemofelis e Cytauxzoon
  • anemia emolitica da difetti metabolici: possono essere congeniti o acquisiti. Fra i congeniti abbiamo i deficit della piruvato chinasi e i deficit di piruvato fosfofruttochinasi. Fra gli acquisiti abbiamo l'ingestione di aglio e cipolla, l'avvelenamento da rodenticidi, l'utilizzo di paracetamolo, il diabete mellito in chetoacidosi, il linfoma, il propofol per infusione continua. Nelle anemie acquisite nel cane di solito si formano gli eccentrociti, nel gatto abbiamo la formazione di corpi di Heinz
  • anemia emolitica da danni meccanici: si hanno per CID, vasculiti, difetti valvolari del cuore o emangiosarcoma

A livello del sangue si avrà inizialmente un'anemia rigenerativa (se il midollo funziona) con anisocitosi, policromasia, macrocitosi ed eritroblasti. Tipici della forma immunomediata sono gli sferociti, ma ci possono essere anche selenociti. Schistociti e cheratociti si hanno nelle anemie emolitiche da danni meccanici.

Anemia da mancata produzione: caratteristiche

Può dipendere da diverse cause:

  • anemia da infiammazione cronica: c'è meno ferro, l'eritropoiesi non funziona come si deve, gli eritrociti vivono di meno. Si classifica di solito come un'anemia normocitica e normocromica, raramente microcitica. Occhio che anche carenza di vitamina B12 e folati, Addison e ipotiroidismo possono provocare anemie normacitiche normocromiche non rigenerative
  • anemia da insufficienza renale cronica: al meccanismo di cui sopra si aggiunge la mancata produzione di eritropoietina da parte del rene
  • anemia da aplasia midollare: da iperestrogenismo, malattie infettive e farmaci chemioterapici
  • anemia da neoplasia midollare: o primarie come le leucemie o metastatiche da linfomi leucemici o carcinomi. Si parla di mieloftisi, la struttura del midollo osseo viene invasa dalle cellule neoplastiche e da esse sostituita. Fanno parte di questa categoria anche le anemie aplastiche, le aplasie eritroidi e le mielodisplasie

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | euthman

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO