Giada, la cornacchia salvata grazie a un becco in 3D

Ecco la storia di Giada, una cornacchia che è stata salvata da persone dal cuore d’oro.

Giada è una cornacchia molto fortunata, perché ha trovato delle persone buone che hanno voluto regalarle la possibilità di avere una vita sana e dignitosa. Questa piccola cornacchia infatti era rimasta senza gran parte del becco a causa di un trauma, e non sarebbe sopravvissuta in natura, ma solo in cattività, alimentandosi con dell’apposito cibo morbido. Fortunatamente però, Giada è stata salvata da delle persone che non l’hanno abbandonata al suo destino, ma che hanno organizzato una raccolta fondi per salvarle la vita. Grazie alla raccolta, e grazie all’impegno dei veterinari e della Leal Lega antivivisezionista, alla piccola Giada è stato costruito un innovativo becco con la stampa in 3D, una protesi che può davvero cambiare in meglio la sua vita.

Arrivare alla costruzione di questa protesi non è stato semplice, sono state necessarie visite, esami e valutazioni, ma alla fine i volontari e i medici ce l’hanno fatta.

Adesso Giada sta bene, sta tornando ad essere autonoma e sta imparando nuovamente a beccare, e noi non possiamo che essere felici per lei, e sperare che al mondo vi siano sempre più persone come quelle che le hanno salvato la vita!

via | Leggo
Foto | dal video di YouTube

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO