Miasi nel gatto: sintomi

Vediamo quali sono i sintomi della miasi nel gatto.

gatto sole

Miasi nel gatto - La miasi è l'infestazione da larve di mosca carnaria o bigattini (le specie più coinvolte sono: Calliphora vicina; Hemipyrellia fernandica; Lucilia ampullacae, caesar, illustris e sericata; Oestrus ovis; Phormia regina; Sarcophaga malanura; Wohlfahrtia opaca). Può verificarsi in tutte le specie animali, anche nei gatti. E' un problema tipicamente estivo che si ha a causa del fatto che le mosche depongono le loro uova nelle ferite o anche in tessuti intrisi di feci, urina o pus. O in animali incapaci di pulirsi correttamente come gattini piccoli, gatti anziani, animali paralizzati, traumatizzati, con nodi di pelo, con bendaggi... Dalle uova si sviluppano nel giro di brevissimo tempo le larve che si nutrono dei tessuti morti, ma che possono anche entrare dentro l'organismo del gatto.

I sintomi di miasi nel gatto sono:

  • inizialmente presenza di una polverina biancastra, a volte a scagliette
  • nel giro di pochi giorni, si sviluppano le larve: inizialmente sono piccole e sottili, poi diventano grosse, i tipici bigattini
  • le larve si muovono, entrano ed escono dalle ferite, dalle gallerie scavate nella cute, dall'ano, negli occhi, nelle orecchie...
  • prurito e fastidio
  • odore di carne e tessuti marci
  • presenza di pus ed essudato
  • setticemia
  • morte

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | andersknudsen

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO