I cani possono soffrire di perdita di memoria a breve termine?

Anche i cani possono soffrire di perdite di memoria a breve termine.

cane

Lo sapevate che anche i cani possono soffrire di perdite di memoria a breve termine? I deficit di memoria a breve termine nel cane hanno probabilmente una base genetica e potrebbero essere correlati ai disordini da iperattività (ADHD) visti negli esseri umani e segnalati in diverse razze di cani. Nei casi segnalati si è visto che, oltre alla componente genetica, spesso di base c'è una forma di ansia. Per aiutare cani che sembrano scordarsi le cose appena fatte, spesso si utilizzano integratori contenenti triptofano, oltre ad aumentare nella dieta gli alimenti che contengono triptofano: tacchino, uova, riso, semi di lino... Questo perché si è visto che aumentare i livelli di integrazione di triptofano serve a ridurre gli stati d'ansia, l'aggressività e la depressione, oltre a ridurre i livelli di cortisolo nel sangue.

Anche la dopamina si è vista essere utile e viene fornita da alimenti come i latticini, l'avena, i mirtilli e la spirulina. Qualcuno ha anche provato con oli essenziali di lavanda, mentre nei casi più gravi si utilizzano farmaci usati in medicina comportamentale per aiutare ad aumentare i livelli di serotonina. Anche se in questo caso, bisogna utilizzarli sotto stretto controllo veterinario, perché dati alla cieca possono provocare più danni che altro.

Inoltre non sarebbe male lavorare sul cane insieme ad un veterinario comportamentalista per cercare di rafforzare la sua memoria tramite costanti esercizi mirati proprio a stimolare le sue capacità mnemoniche.

Via | The Washington Post

Foto | lexiestevenson

  • shares
  • +1
  • Mail