In arrivo dei traduttori per i versi degli animali?

Tra 10 anni Amazon potrebbe lanciare dei traduttori per capire i nostri amici pets.

Cane che lecca le mani e il viso del proprietario, perché lo fa?

Quante volte avreste voluto sapere cosa sta dicendo il vostro cane mentre fa "Bau" o il vostro gatto mentre fa "Miao"? Certo, possiamo comprendere i suoi atteggiamenti e cercare di interpretare quello che sta tentando di comunicarci nella sua lingua, ma non saremo mai sicuri di aver recepito bene il messaggio. Che bello se ci fosse un traduttore automatico...

Sappiate che tra 10 anni potremmo tradurre con esattezza i versi degli animali: è quello che sostiene il futurologo William Higham di Next Big Thing, in un rapporto commissionato da Amazon in occasione del lancio dello store Shop the Future.

I prodotti innovativi che hanno successo si basano su genuine necessità dei consumatori. La quantità di denaro attualmente spesa per gli animali domestici - che stanno diventando come figli per molte persone - implica che ci sia una forte domanda per prodotti di questo tipo. Qualcuno penserà a unire le cose.

Già adesso scienziati della Northern Arizona University usano degli algoritmi per studiare il linguaggio dei cani della prateria, ma sono in atto anche altri tentativi per tradurre i versi dei nostri amati pets. Non sarebbe davvero bello?

Via | Focus

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 24 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO