Miopatia del Labrador Retriever: cause, sintomi e terapia

Ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia della miopatia del Labrador Retriever.

Miopatia del Labrador Retriever – Oggi andremo a parlare di una particolare patologia muscolare, forse non molto conosciuta: ecco la miopatia del Labrador Retriever. Si tratta di una patologia congenita ed ereditaria che sembra colpire i cani di razza Labrador Retriever. Non è molto frequente come riscontro, tuttavia visto che può capitare di vederla è bene saper individuare i primi segni in modo da indicare al veterinario che c'è qualcosa che non va. Ecco dunque cause, sintomi, diagnosi e terapia della miopatia del Labrador Retriever.

Miopatia del Labrador Retriever: cause e sintomi

Come anticipavamo, la miopatia del Labrador Retriever è una patologia congenita ed ereditaria, il meccanismo di trasmissione è autosomico recessivo. Senza scendere troppo nel dettaglio, si ha una carenza di fibre muscolari di tipo 2. I sintomi della miopatia del Labrador Retriever possono essere visti già in cuccioli di età inferiore ai 5 mesi. I sintomi tendono ad essere progressivi almeno fino a quando non si stabilizzano una volta che il cane ha raggiunto la maturità.

I sintomi di miopatia nel Labrador Retriever sono:

  • atrofia muscolare
  • difficoltà di crescita
  • atassia
  • debolezza

Miopatia del Labrador Retriever: diagnosi e terapia

La diagnosi di miopatia del Labrador Retriever avviene tramite la valutazione della creatinuria, l'elettromiografia e soprattutto la biopsia muscolare con esame istologico per la conferma. L'esame istologico, infatti, rivelerà la presenza di una eccessiva quantità di tessuto connettivo intorno alle fibre muscolari e la diminuzione di fibre muscolari di tipo 2. L'elettromiografia, invece, noterà la presenza di scariche miotoniche.

Va da sé che non esiste nessuna terapia per questa malattia essendo una forma congenita ereditaria, tuttavia si può attuare terapia di sostegno con integratori anche a base di carnitina per sostenere il tessuto muscolare.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO