#BastaSparare: la campagna LAV per l'abolizione della caccia in difesa degli animali

La LAV torna nelle piazze italiane con la campagna per l'abolizione della caccia.

#BastaSparare

#BastaSparare: questo lo slogan della nuova campagna della LAV, che porterà i volontari dell'associazione nelle principali piazze italiane, con una petizione per sostenere una proposta di legge per l'abolizione della caccia e a difesa degli animali selvatici, da presentare al nuovo Governo che verrà eletto nella primavera 2018, con le prossime elezioni.

image001-1.jpg

L'obiettivo della petizione è quella di porre fine all'uccisione di milioni di animali: ogni anno sono 464 milioni, circa 500mila ogni ora di ogni giornata venatoria, gli animali che poco più di 600mila cacciatori italiani uccidono con fucile, archi o falchi.

La caccia è una delle principali cause di morte violenta per gli animali, vittime di un'attività di divertimento percepita come negativa dall'80 per cento dei cittadini italiani. Massimo Vitturi, responsabile LAV Area Animali selvatici, spiega:

Purtroppo non basta essere contrari alla caccia per fermarla, occorre l’impegno di tutti per far arrivare la nostra vastissima voce nelle Sedi istituzionali: firmare la nostra petizione a sostegno della Proposta di Legge per fermare il massacro venatorio (scopri dove su www.lav.it/lav-in-piazza) è un passo decisivo che tutti possono fare, in pochi minuti, perché questa sia l’ultima stagione di caccia.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 70 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO