Che cos'è e a cosa serve il clicker per i cani?

Il clicker è uno degli strumenti più usati dagli educatori cinofili e dai proprietari per educare i cani. Vediamo che cos'è e a cosa serve.

Clicker cane

Clicker per cani – Spesso si sente parlare di clicker quando si deve educare o addestrare un cane, ma che cos'è? A cosa serve? Di base è uno strumento semplice: è una scatolina di plastica che contiene una lamina in alluminio che fa click quando viene schiacciata. Il clicker si basa sul concetto del rinforzo positivo del cane: il cane probabilmente ripeterà gesti e azioni per cui in passato è stato premiato. In questo caso, si insegna al cane ad associare il suono del clicker a un premio, quindi impara che quando sente il suono ha fatto una cosa giusta e in futuro la ripeterà.

Come si usa il clicker?

Prima di cominciare ad usare il clicker, sarebbe meglio farsi insegnare ad usarlo correttamente: se non si è sicuri di come lo si usa o si sbaglia ad utilizzarlo a causa della propria inesperienza, di sicuro il cane non imparerà ciò che stiamo cercando di insegnargli. Se non siete pratici e non riuscite a ricreare la sequenza giusta di azioni nel giusto ordine e nel giusto lasso di tempo, tutto ciò che otterrete è generare ulteriore confusione, frustrazione e stress nel cane.

La prima cosa da fare è far capire al cane che quando sente il suono del clicker vuol dire che ha eseguito il compito o il comando da noi chiesto e che quindi, avendo agito correttamente, sta per avere il premio. In primis insegnategli ad amare il clicker: quando siete tranquilli, in un posto dove non ci siano distrazioni, cliccate il clicker e quando il cane si volta verso il suolo dategli un premio, di solito il cibo è l'incentivo migliore.

Tale esercizio va ripetuto più volte, dovete tenere in mano il cibo e premere il clicker in tempi variabili. Se il cane non riesce a contenersi e comincia a cercare il premio col muso, dovete tenere il pugno chiuso e aspettare pazientemente che si distragga con altro e poi cliccare di nuovo il clicker.

A questo punto, il clicker andrà premuto quando il cane compie l'azione giusta: la precedente associazione mentale clicker-cibo fa sì che il cane capisca che il suono del clicker indica un'azione giusta.

L'alternativa è quella di stimolare il cane a fare una determinata azione seguendo il premietto. Quando il cane avrà fatto l'azione, potrete dargli il premio e cliccare col clicker per fargli sempre capire che ha agito bene.

E se non si è sicuri di saperlo usare bene?

Mi rendo conto che a volte è più semplice veder fare a qualcuno determinate cose che spiegarle a parole, per cui se non siete sicuri, piuttosto che creare un cane ulteriormente confuso e stressato, forse conviene rivolgersi ad un educatore cinofilo che possa illustrarvi esattamente come funziona questo metodo, evidenziando e correggendo anche eventuali errori per evitare di lavorare col cane nel modo sbagliato, cosa che non produrrebbe nessun risultato positivo, ma solo maggior ansia e frustrazione in tutti, cani e padroni.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | diveofficer

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO