Mail bombing e rivolta contro il piano di abbattimento dei lupi

E' protesta contro l'abbattimento dei lupi.

abbattimento-lupi-in-val-daosta.jpg

Mail bombing promossa dall'ENPA contro la condanna a morte dei lupi, qui la pagina facebook in cui leggere tutto ciò che si può fare per evitare un abbattimento dichiarato inutile ed inefficace. ENPA chiede al premier Gentiloni di non assecondare gli errori di Galletti, ministro dell'Ambiente, che pare aver sempre rifiutato qualsiasi dialogo con associazioni animaliste ambientaliste.

Anche LAV si dichiara assolutamente contraria al piano di abbattimento, e favorevole ai progetti europei che favoriscono invece la prevenzione atta ad evitare le predazioni.

Così pensa anche il WWF sottolineando che gli abbattimenti non sono mai utili non risolvendo la convivenza lupo/attività produttive, ma è appunto invece necessario promuovere la prevenzione così da assicurare una convivenza possibile e un calo ingente dei danni.

Si mobilitano anche i Verdi, pronti a denunciare la situazione all'UE, essendo per altro i lupi una specie protetta.

Come è noto il lupo è nomade, quindi qualora venissero abbattuti alcuni esemplari, c'è grande possibilità che in breve tempo ne arrivino comunque altri per la ricerca di cibo. Oggi, 6 dicembre, verrà sottoposto comunque il nuovo piano che reintroduce le uccisioni. Vedremo presto dunque come si pronunceranno alla Conferenza Stato-Regioni.

Via | Quotidiano.net

Foto | dutch-tiger

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO