Come accudire un gattino orfano dal punto di vista comportamentale

Va bene nutrirlo, ma dal punto di vista comportamentale come bisogna accudire un gattino orfano?

Gattino

Gattino orfano – Quando si parla di gattini orfani si tende a concentrarsi su cosa dargli da mangiare (e cosa non dargli), ogni quanto devono mangiare, come fargli fare i bisognini, come tenerli al caldo... tuttavia dovremmo pensare anche a come accudire un gattino orfano dal punto di vista comportamentale. Ci sono determinati accorgimenti che dovremmo prendere quando stiamo allevando un gattino orfano proprio per garantire il corretto accrescimento psicologico del micino in modo da evitare errori che possono condurre a patologie comportamentali.

Accudire un gattino orfano: 0-15 giorni

Ecco cosa fare con gattini di età compresa fra 0 e 15 giorni:

  • la frequenza di allattamento col biberon varia a seconda dell'età, ma rispettando il ritmo sonno/veglia bisogna dargli da mangiare ogni 2-3 ore, giorno e notte per i primi giorni
  • bisogna evitare che il latte preso dal biberon gli vada di traverso
  • bisogna mettere una fonte di calore (di solito una borsa dell'acqua calda va bene, ma assicuratevi che sia calda e che sia avvolta da un telo di cotone per evitare ustioni)
  • bisogna stimolare la defecazione e l'urinazione più volte al giorno massaggiando l'ano e l'area dei genitali
  • bisogna accarezzare i gattini cercando di imitare le leccate che gli avrebbe dato la madre
  • bisogna tenere il gattino a contatto col corpo più volte durante l'arco della giornata
  • se possibile, bisogna arricchire progressivamente l'ambiente in modo da garantire il contatto con sensazioni visive, tattili e sonore differenti

Accudire un gattino orfano: 16-30 giorni

Con gattini di età compresa fra i 16 e i 30 giorni bisogna:

  • a questa età, quando chiamano per il cibo non accorrete subito: aspettate qualche minuto fra la richiesta di cibo e il biberon
  • continuate ad accarezzarli simulando la leccata materna
  • continuate ad arricchire l'ambiente
  • si possono lasciare da soli per massimo qualche ora durante la giornata
  • fateli entrare a contatto con le persone
  • se avete gatti buoni, sani e socievoli, potete farli venire a contatto in modo che abbiano un esempio felino equilibrato da seguire

Accudire un gattino orfano: 31-50 giorni

Con gattini di età compresa fra i 31 e i 50 giorni conviene:

  • bisogna insegnargli l'inibizione del morso e del graffio: quando gioca tirando fuori le unghie o mordendo, bisogna subito interrompere il gioco, non gesticolate e cercate di tranquillizarlo
  • arricchite sempre l'ambiente
  • fategli incontrare le persone
  • continuate a farlo socializzare con gatti buoni, sani e socievoli
  • ripetete sempre il comportamento di leccata materna
  • cominciate ad insegnargli ad usare la lettiera: dopo che si sono svegliati dal pisolino o dopo che hanno mangiato, metteteli nella lettiera, facendogli vedere come si usa scavando nella sabbietta

Accudire un gattino orfano: 51-90 giorni

Con gattini di età fra i 51 e i 90 giorni:

  • arricchite sempre l'ambiente per stimolare la sua mente e non farlo annoiare
  • fatelo venire a contatto con le persone
  • continuate ad insegnargli dove deve sporcare correttamente
  • giocate con lui, ma dando la priorità ai giochi di calma e evitando giochi dove si eccita troppo mordendo e graffiando
  • non state sempre con lui, insegnategli a giocare anche da solo e a trascorrere la giornata non dormendo tutto il giorno su di voi, è importante che impari il giusto distacco

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | 7928423@N07

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 37 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO