Insufficienza pancreatica esocrina nel gatto: sintomi e prognosi

Vediamo sintomi e prognosi dell'insufficienza pancreatica esocrina nel gatto.

Gatto con occhi bicolori

Insufficienza pancreatica esocrina nel gatto – Curiosamente si sa parecchio sull'insufficienza pancreatica nel cane, mentre dell'insufficienza pancreatica del gatto si sanno molte meno cose. Lo studio dal titolo "Feline Exocrine Pancreatic Insufficiency: A Retrospective Study of 150 Cases", P.G. Xenoulis, D.L. Zoran, G.T. Fosgate, J.S. Suchodolski and J.M. Steiner. Journal of Veterinary Internal Medicine. Volume 30, Issue 6. November/December 2016 . Pages 1790–1797 ha preso in esame i sintomi e la prognosi dell'insufficienza pancreatica esocrina nel gatto.

Insufficienza pancreatica esocrina nel gatto: sintomi

Lo studio in questione è stato uno studio retrospettivo, quindi sono stati presi in esami i dati delle cartelle cliniche di 150 gatti in cui era stata diagnosticata con certezza l'insufficienza pancreatica esocrina. Si notava così che l'età media di diagnosi di insufficienza pancreatica esocrina nel gatto era di 7 anni. La maggior parte di questi gatti presentava livelli bassi di vitamina B12 e aumento di folati.

I sintomi di insufficienza pancreatica esocrina nel gatto sono:

  • perdita di peso
  • diarrea spesso acquosa
  • vomito
  • feci non formate
  • mantello scadente
  • anoressia
  • aumento dell'appetito
  • letargia

La cosa curiosa è che nella metà di questi gatti erano presenti anche altre malattie.

Insufficienza pancreatica esocrina nel gatto: terapia e prognosi

In questo studio si è anche visto che la terapia funzionava nel 60% dei gatti, funzionava solo in parte nel 27% e non funzionava quasi per niente nel 13% dei casi. Inoltre si è anche visto che integrare nella dieta di gatti con insufficienza pancreatica esocrina la vitamina B12 aiuta a migliorare i sintomi.

Inoltre si è visto che la presentazione clinica dei gatti con insufficienza pancreatica nel gatto è leggermente diversa da quella dei cani. Anche l'età di insorgenza è molto variabile, capita di vedere questa patologia anche nei gatti di età inferiore ai 5 anni. Ultimo dato: molti gatti rispondono bene alla terapia se viene fatta regolarmente e con costanza. E se si integra la vitamina B12 mancante.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Via | Journal of Veterinary Internal Medicine

  • shares
  • +1
  • Mail