Malassorbimento nel cane: sintomi

Questi sono i sintomi e i segni clinici del malassorbimento nel cane.

Bouledogue francese

Malassorbimento nel cane - Con il termine di malassorbimento solitamente si indicano una serie di diverse malattie infiammatorie dell'intestino che possono colpire sia i cani che i gatti. Inoltre queste malattie possono interessare qualsiasi tratto dell'intestino, sia del piccolo intestino che del grosso intestino, ma in generale provocano l'incapacità della mucosa intestinale di assorbire il cibo ingerito, con diarrea e perdita di peso progressiva. Esattamente come succede nel gatto, non si conoscono ancora quali siano le cause che determino malassorbimento nel cane.

Malassorbimento nel cane: segni clinici e sintomi

Come dicevamo, la causa del malassorbimento del cane non è nota. Quello che si sa è che l'intestino, a causa di altre malattie (virus, batteri, allergie, intolleranze, diete sbagliate) comincia ad iper reagire facendo sì che la diarrea continui ben oltre la causa scatenante. Anche una diarrea apparentemente banale può essere complicata da una forma di malassorbimento.

Nel cane possiamo riconoscere diverse sindromi da malassorbimento: colite linfoplasmocitaria, enterite linfoplasmocitaria (tipiche del Pastore tedesco); gastroenterocolite eosinofilica (sempre predisposto il Pastore tedesco); enterite e gastrite granulomatosa (è molto simile al morbo di Crohn umano, ma la differenza è che nei cani questa forma ha un alto tasso di mortalità); enterite linfoplasmocitaria del Basenji; enterite dello Sharpei.

I sintomi delle forme di malassorbimento del cane sono:

  • diarrea, talvolta intermittente e alternata a fasi di feci normali (quindi la diarrea non è sempre presente in ogni momento in caso di malassorbimento)
  • diarrea cronica (è una diarrea che è presente da tempo, anche se non continua)
  • vomito (solamente quando è coinvolto il piccolo intestino con forme di enterite e gastrite)
  • perdita di peso anche imponente (si vedono le coste e il cane non ingrassa neanche se mangia più di quello che dovrebbe)
  • enterite proteinodisperdente (con le conseguenze del caso, fra cui perdita di albumine con ascite e versamenti)
  • anoressia o perdita di appetito (solo in alcune forme, non sempre presente)
  • appetito aumentato (in molte forme)

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO