Disposizioni testamentarie a favore di animali: come fare testamento

Disposizioni testamentarie a favore di animali: come fare testamento in favore di cani e gatti.

Disposizioni testamentarie a favore di animali

Disposizioni testamentarie a favore di animali, come fare testamento in Italia per tutelare i nostri pets quando non ci saremo più? All'estero, come ad esempio negli Stati Uniti, si può nominare il proprio amico peloso come erede universale, così da ripagarlo per tutto l'amore che ci ha dato in vita e assicurarci che in futuro non verrà gettato in mezzo a una strada. Cani e gatti vengono trattati alla stregua dei parenti più stretti. Ovviamente deve essere nominato un amministratore che si prenda cura di loro.

In Italia non è possibile fare testamento in favore degli animali, perché non sono considerati come i nostri parenti più prossimi. Gli eredi possono essere solo persone. Un testamento che rende erede universale un cane o un gatto non avrebbe nessun valore giuridico. Cosa possiamo fare allora? Possiamo sottoscrivere delle disposizioni testamentarie in favore degli animali, così da poterli tutelare quando noi non ci saremo più.


Disposizioni testamentarie a favore di animali


Le disposizioni testamentarie a favore di animali ci consentono di pensare a loro quando non ci saremo più. Nel testamento, infatti, possiamo nominare un famigliare o un'altra persona di cui ci fidiamo come erede universale, con il vincolo che dovrà prendersi per sempre cura del nostro pets, prevedendone anche le modalità. Si può anche fare la stessa cosa indicando come erede un'associazione animalista, così da pensare sia al nostro pets, sia a tutti quegli animali abbandonati che hanno bisogno di cure.

Sono diverse le onlus animaliste che consentono di lasciare lasciti testamentari, sta a noi scegliere quella che preferiamo e che riteniamo più adatta a prendersi cura non solo del nostro cane o del nostro gatto, ma anche di tutti gli altri animaletti in cerca di casa e aiuto.

Foto iStock

  • shares
  • Mail