Hepatozoonosi nel cane: sintomi dell'infezione da Hepatozoon canis

Vediamo i sintomi dell'Hepatozoonosi nel cane, malattia causata dall'Hepatozoon canis.

Un cucciolo di Alano arlecchino

Hepatozoonosi nel cane - L'Hepatozoonosi canina è una malattia parassitaria non molto diffusa e conosciuta qui da noi in Italia, ma comunque presente. E' provocata da parassiti del Hepatozoon, fra cui Hepatozoon canis, responsabile della malattia qui in Europa e Hepatozoon americanum. In particolare, qui da noi in Italia l'Hepatozoon canis è stato visto in cani provenienti dalle regioni centro-meridionali, in particolar modo Umbria, Lazio, Puglia e Sicilia. Sono le zecche a trasmettere il parassita. Tuttavia, a differenza di altre malattie da zecche dove è il pasto di sangue a trasmettere la patologia, qui è l'ingestione della zecca infetta a provocare problemi.

Hepatozoon canis: sintomi e segni clinici

Quando il cane ingerisce la zecca (o parti di essa) contenente l'Hepatozoon canis, ecco che le oocisti rilasciano gli sporozoiti: questi attraversano la mucosa intestinale, entrano nei monociti e si diffondono tramite il sangue e la linfa. A sua volta la zecca si infetta ingerendo il sangue di cani infetti.

Fra le zecche, uno dei vettori più importanti è la Rhipicephalus sanguineus. Parlando invece di sintomi, solitamente si manifestano in concomitanza di altre malattie da zecca. Trovare dunque l'Hepatozoonosi nel cane vuol dire anche andare a cercare le altre malattie da zecca: se il cane ha quella, è probabile che ne abbia anche altre.

I sintomi dell'Hepatozoonosi nel cane provocata da H. canis sono:

Molto più gravi e mortali, invece, i sintomi provocati da H. americanum:

  • abbattimento
  • letargia
  • febbre
  • dolore
  • zoppia
  • miosite
  • difficoltà di deambulazione
  • atrofia muscolare
  • leucocitosi
  • ipoalbuminemia
  • aumento dell'ALP

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail