Cani nei musei: le strutture dog friendly in Italia

Cani nei musei: gli indirizzi utili per nutrirsi di arte, storia e cultura insieme a Fido.

cani nei musei

Cani nei musei, in Italia quali sono le strutture che ci permettono di entrare con Fido? A differenza di quello che potremmo credere, infatti, sono molti i musei che sono dog friendly, a patto di rispettare alcune semplici regole, come indossare il guinzaglio e in alcuni casi la museruola, se sono di taglia grande.

Il consiglio è quello di informarsi sempre prima in merito alle regole di ogni museo, così da pianificare alla perfezione la vostra vacanza con Fido. Siete pronti a scoprire da nord a sud quali sono i musei che accettano i cani?


Cani nei musei


Milano

offre molte opportunità a chi viaggia con Fido. Si può entrare con i cani al Museo del Fermo Immagine e all'Hangar Bicocca, ad esempio. Mentre a Torino potrete visitare insieme ai vostri amati cani il Museo del Cinema, il più importante del nostro paese. A Pompei, invece, possiamo visitare gli scavi, così da fare una bella passeggiata nella storia con Fido.

A Montebello di Torriana, in provincia di Rimini, si può entrare al Castello di Montebello, così come il castello di San Leo poco distante così come il Museo dell'Aviazione, mentre spostandoci in provincia di Sassari, a Sorso, perché non visitare il Museo Biddas?

Anche il Museo Nazionale Archeologico di Spoleto, in provincia di Perugia, è aperto ai cani e ai loro amici bipedi, come la Pinacoteca Civica di Jesi e l'Agnellini Arte Moderna di Brescia.

E ancora, il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano, in provincia di Ancona, e le Grotte di Frasassi.

Chiedete sempre prima telefonicamente all'ufficio informazioni di ogni struttura, così da sapere se dovete intraprendere il viaggio e non avere cattive sorprese al vostro arrivo!

Foto iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 56 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO