Fobia dei rumori nei gatti: cause, sintomi e terapia

Avete un gatto che ha paura dei rumori? Ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia di questa patologia comportamentale.

Gatto che ha paura

Fobia dei rumori nei gatti – Non solo i cani hanno paura dei rumori, anche i gatti possono manifestare una forma di fobia dei rumori. Un conto è se il gatto ogni tanto sente un rumore più forte del solito e si spaventa, un conto è se il gatto si spaventa ad ogni singolo rumore. Inoltre il problema è che se il gatto è fobico, ad ogni singolo temporale, fuochi d'artificio o petardi, il problema si ripresenterà, peggiorando ogni volta. Ecco dunque cause, sintomi, diagnosi e terapia della fobia dei rumori nei gatti.

Fobia dei rumori nei gatti: cause e sintomi

La fobia dei rumori nei gatti vuol dire avere una reazione esagerata e mostrare una paura innaturale per i rumori. E' difficile a volte misurare l'intensità della paura negli animali. Il gatto potrebbe manifestare un aumento della frequenza cardiaca, urinarsi addosso, ma più spesso scapperà e si renderà il più piccolo possibile.

I gatti che soffrono di fobia dei rumori possono manifestare poi tutta una serie di comportamenti anomali. Il gatto mostrerà una postura da paura con orecchie appiattite, sarà raggomitolato su se stesso e avrà i peli del mantello irti e eretti. Alcuni gatti tendono a fuggire velocemente verso un posto che considerano sicuri, di solito si nascondono sotto il letto o dietro un mobile.

Talvolta alcuni gatti mostrano forme di aggressività da paura, soprattutto quando i proprietari cercano di consolarli o di tirarli fuori a forza dai loro nascondigli. A volte queste forme di aggressività sono rivolte verso i proprietari, a volte verso altri animali in famiglia. La scelta se scappare o aggredire di fronte allo stimolo che provoca la paura, dipende poi molto dalla genetica del gatto e dalla percezione che ha della minaccia e dell'ambiente circostante.

Molto spesso un gatto cresciuto in un ambiente troppo tranquillo e privo di rumori, soprattutto fino alle 10-12 settimane di vita, non viene a contatto con un sufficiente numero di rumori diversi da poter imparare come reagire correttamente ad essi. Gatti non esposti da piccoli ad un numero sufficiente di stimoli potrebbero sviluppare più facilmente forme di fobie dei rumori. Poi, ovviamente, ci sono anche fattori genetici che possono predisporre un gatto a manifestare forme di fobia e paura.

Fobia dei rumori nei gatti: diagnosi e terapia

Se il gatto mostra di questi atteggiamenti nei confronti dei rumori, bisogna essere ben consapevoli del fatto che spesso e volentieri i nostri tentativi di calmarli e di risolvere il problema finisco con il peggiorare involontariamente la fobia. Se per esempio il gatto diventa aggressivo per la paura, i nostri eventuali tentativi di punizione perché il gatto ci ha aggredito, potrebbero far sì che il gatto in futuro diventi sempre più aggressivo. Per contro, confortare e rassicurare un gatto che ha paura non servono a nulla perché potrebbero indurre il gatto ad aggredirvi in quanto vi vede come un ostacolo alla sua fuga.

In generale lasciate che il gatto possa nascondersi in un posto che ritiene sicuro e offritegli cibo e giochini quando deciderà di uscire fuori dal suo nascondiglio, senza forzarlo. Si possono tenere costantemente applicati i diffusori di ferormoni felini FeliWay e contattare un veterinario comportamentalista per impostare un piano rieducativo-cognitivo o un piano di desensibilizzazione.

Importante identificare esattamente quale sia il rumore che provoca le crisi, in modo poi da poter trovare dei modi per distrarre il gatto o per insegnargli a rispondere in maniera diversa.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO