Minnesota: trovato un baby cerbiatto con due teste

Scoperto un cerbiatto con due teste: ecco la spiegazione degli esperti.

La notizia della scoperta di un cerbiatto con due teste aveva fatto il giro del mondo due anni fa, quando un uomo che si trovava in una foresta del Minnesota in cerca di funghi si è imbattuto in una delle stranezze più incredibili della natura. Si ritiene che i cerbiatti, che erano nati morti, siano il primo caso registrato di un cervo a due teste congiunto ad aver raggiunto il termine pieno della gravidanza e ad essere venuti al mondo. A confermarlo è uno studio recentemente pubblicato sulla rivista scientifica American Midland Naturalist, i cui autori spiegano che non si era mai visto prima un caso di questo tipo.

Ci sono alcuni casi segnalati di feti a due teste, ma nessuno è stato portato a termine. Quindi, l'unicità lo ha reso speciale. In altri due casi precedenti di cerbiatti con la coda bianca congiunti, nessuno dei due ha superato la gravidanza.


La scoperta è stata fatta nel maggio del 2016, a circa un miglio dal fiume Mississippi a Freeburg, in Minnesota. Le prove di laboratorio, tra cui TAC e risonanza magnetica, hanno rivelato che i cerbiatti avevano due regioni del collo-testa separate, che si riunivano lungo la spina dorsale. I cerbiatti avevano la pelliccia, le teste e le gambe normali, ma all’interno avevano un fegato, milza e tratti gastrointestinali condivisi.

La loro anatomia indica che i cerbiatti non sarebbero mai stati vivi

spiegano gli esperti

Tuttavia, sono stati trovati puliti e in una posizione naturale, e ciò suggerisce che la cerva ha cercato di prendersi cura di loro dopo il parto. L'istinto materno è molto forte.

Gli esperti spiegano infine che gemelli siamesi si trovano comunemente negli animali domestici, in particolare bovini e ovini, ma che sono molto rari negli altri animali selvatici, quindi quello dei cerbiatti del Minnesota è un caso davvero straordinario.

Cerbiatto a 2 teste

Foto dal video
via | NYPost

  • shares
  • Mail