Elaborare il lutto per la morte di un animale domestico: il libro del dottor Gallucci

Pubblicato da Graphe Edizioni, arriva in libreria il saggio Il dolore negato di Pier Luigi Gallucci: è un libro che ci spiega come affrontare al meglio l'elaborazione del lutto per la morte di un animale domestico.

Il dolore negato di Pier Luigi Gallucci

Il dolore negato è un libro scritto dal dottor Pier Luigi Gallucci e pubblicato da Graphe Edizioni. E' un saggio che affronta un tema molto particolare e doloroso: l'elaborazione del lutto per la morte di un animale domestico. La perdita di un animale domestico provoca una sofferenza notevole nei suoi proprietari: il dolore è profondo, tuttavia non sempre i sentimenti delle persone coinvolte vengono capiti da chi gli sta intorno. Anzi, spesso le altre persone, soprattutto chi non ha mai avuto animali, sminuiscono, banalizzano o prendono in giro chi mostra tristezza per il lutto subito.

Ecco che, allora, molte persone, pur di non essere ridicolizzate, finiscono con il nascondere questo dolore, senza affrontarlo, incrementando in questo modo il dolore e il disagio sociale. E' proprio in questo panorama che si inserisce il saggio breve Il dolore negato: lo psicologo e psicoterapeuta Pier Luigi Gallucci, esperto nell'elaborazione del lutto e delle emozioni, ha cercato di aiutare le persone ad elaborare il lutto per la morte di un animale domestico, mostrando come questa tematica non debba essere sottovalutata.

Come è nata l'idea di Il dolore negato?

Pier Luigi Gallucci, nel libro Il dolore negato, ci svela che l'idea per scrivere questo saggio breve gli è venuta a seguito di un incontro con una paziente: a seguito della morte del suo gatto, la paziente in questione aveva sentito la necessità di andare da uno psicologo. Tuttavia non aveva avuto il coraggio di dire a nessuno che quelle sedute erano relative alla morte del gatto: si sentiva una stupida e si vergognava.

Ispirato da quella seduta, Gallucci scrisse un post sul suo blog. Nel corso degli anni, quel post divenne una sorta di long-seller: gli utenti continuavano a commentarlo anche a distanza di tempo, parlando delle proprie esperienze e cercando consigli e sostegno psicologico, cercando di confrontarsi con altre persone che si erano trovate nella medesima situazione.

Proprio da questa esperienza, da questo gruppo di aiuto virtuale, è nata l'idea di scrivere il libro Il dolore negato, un saggio che ci aiuta a elaborare il lutto per la morte di un animale domestico, un essere vivente che accompagna e si intreccia alle nostre vite per anni e anni.

Recensione Il dolore negato di Pier Luigi Gallucci

Il libro Il dolore negato è un saggio che non solo aiuta coloro che hanno perso un animale domestico e non riescono ad affrontare il lutto, ma che potrebbe essere d'ausilio anche in ambito veterinario per aiutare i proprietari ad accettare la loro perdita. Uno dei momenti più brutti dell'essere un veterinario è proprio quello in cui si decide, d'accordo con il proprietario, di procedere all'eutanasia di un animale domestico.

Se da un lato bisogna occuparsi del paziente, parte dell'attenzione del veterinario deve essere anche volta a spiegare al proprietario non solo la procedura tecnica, ma anche come affrontare tale lutto. E questo libro potrebbe essere d'aiuto a capire quali siano le parole migliori di conforto da elargire.

Il libro è suddiviso in tre parti. Nella prima il dottor Gallucci ci spiega come gli si venuto in mente di scrivere questo saggio. Nella seconda parte, invece, con parole chiare e concise, evidenzia quali siano le fasi del lutto, descrivendo le sensazioni e le emozioni che ciascuna fase porta con sé. E' importante leggerla con attenzione perché possiamo riconoscerci in tali fasi, in modo da capire che quello che stiamo provando non è qualcosa di terribile, ma solo qualcosa che capita a chiunque abbia subito un lutto, inteso come perdita di qualcosa o qualcuno.

Nella terza parte, infine, il dottor Gallucci fornisce qualche consiglio utile su come affrontare il lutto, che parole usare, come consolare a aiutare una persona che ha perso un animale. Interessante anche la sezione dedicata ai bambini: anche loro soffrono per la perdita di un animale domestico, solo che il loro dolore, spesso, viene minimizzato o banalizzato, utilizzando anche metafore e figure retoriche per spiegargli cosa stia succedendo che non sempre sono corrette e finiscono per l'insegnare al bambino concetti non adatti.

Un libro che tutti coloro che hanno subito un lutto dovrebbero leggere e da far leggere a chi non empatizza e minimizza la perdita di un animale domestico.

Via | Graphe

Foto | Screenshot da Amazon

  • shares
  • Mail