Donna salva un gufo ferito e diventa il suo ostaggio

Una donna dell’Arizona che voleva semplicemente aiutare un gufo, finisce per diventare ostaggio dell’animale. Ecco una storia davvero bizzarra.

Gufo cornuto

In Arizona, una donna che voleva aiutare un gufo in difficoltà, si è ritrovata ad essere ostaggio di questo strano animale. La vicenda ha avuto inizio quando la donna ha trovato un gufo in mezzo alla strada. L’animale sembrava in evidente difficoltà, quindi la signora ha pensato di prenderlo dalla strada, e portarlo presso un centro di soccorso per la fauna selvatica. La protagonista di questa vicenda non ha avuto nessun problema a raccogliere l’animale e metterlo in macchina. Il "piccoletto" era praticamente immobile, e sembrava davvero malridotto.

Tutto d’un tratto però l’animale sembra aver ritrovato le energie.

Ha afferrato il volante e io ero del tipo 'Oh mio dio, è vivo!'"

racconta la donna a News 4 Tucson.

Se pensate che staccare gli artigli di un gufo da un volante sia una cosa facile, ebbene, dovrete ricredervi. Il gufo in questione era infatti un gufo cornuto, membro della famiglia dei più grandi gufi del Nord America. Si tratta di animali davvero grandi e forti, con artigli che vantano un'aderenza che potrebbe avvicinarsi a quella del morso di un cane.

E proprio quegli artigli erano saldamente aggrapati allo sterzo e alla manica della povera malcapitata. Fortunatamente la signora è riuscita a contattare le autorità specializzate in questo tipo di situazioni, ed il personale le ha consigliato di versare acqua sull'animale, in modo da farlo fuggire.

Fatto ciò, il gufo ha mantenuto la sua presa sulla donna e sul volante, ma dopo aver bevuto qualche goccio di acqua si è finalmente deciso a lasciare l’auto e volare via. Molto probabilmente l’animale avrà reagito in modo tanto violento perché spaventato dalla donna, ma dobbiamo ammettere che quella vissuta da questa signora è stata un’avventura davvero assurda, non trovate?

via | Mnn

Foto da iStock

  • shares
  • Mail