Volete adottare un gatto? Ecco i costi da considerare

Avete deciso di adottare un gatto? Ecco quali sono le spese da tenere in considerazione.

Adottare gatto

Quella di adottare un animale è un’idea davvero ammirevole, ma prima di farvi prendere dall’entusiasmo, sarà bene tenere a mente quali sono le spese che dovrete affrontare. Essendo una persona che ama molto gli animali, spesso gli amici mi chiedono se posso adottare un cane o un gatto in cerca di una famiglia. Con il cuore lo farei senza pensarci un attimo, ma so bene che quando si decide di accogliere un nuovo pet nella propria casa si devono tenere in considerazione una serie di costi che potrebbero incidere molto sulle finanze della casa.

Come tutti gli animali domestici, i gatti hanno bisogno di cure, oltre che di un tetto e di una ciotola sempre piena di pappa. Adottare un gatto da un rifugio può certamente essere conveniente (poiché non spenderete alcun soldo per acquistarlo), e rappresenta di certo la scelta migliore, perché vi permetterà di regalare una vita felice a un animale bisognoso di una famiglia. Prima di adottare un gattino però, ecco quali sono alcuni dei costi che dovreste tenere in considerazione:


  1. Visita di controllo dal veterinario

  2. Sterilizzazione

  3. Vaccinazioni

  4. Oggetti e accessori come una lettiera, una paletta, la sabbietta, una ciotola per l'acqua, una per il cibo, un trasportino, un tiragraffi e dei giocattoli

  5. Antipulci

  6. Applicazione del microchip nel gatto, che sarà fondamentale per limitare il problema degli abbandoni e del randagismo.

  7. Cibo: assicuratevi di aggiungere cibo per gatti al bilancio familiare, perché ovviamente ne comprerete molto. In alcuni casi, potreste dover acquistare del cibo specifico, in base alle esigenze di salute o anche ai gusti del vostro micio.


 

Foto da iStock

  • shares
  • Mail