Cane eroe lancia l’allarme e salva la casa dei vicini da un incendio

Ecco l’incredibile storia di un cane eroe che salva la casa dei vicini da un incendio.

Incendio

Bailey è uno Staffordshire Bull Terrier di 12-13 anni che nei giorni scorsi si è guadagnato il ruolo di eroe. Questo simpatico amico era stato trovato abbandonato in strada, legato a un palo, ed è stato portato in canile, dove è stato curato e poi affidato alle cure di una famiglia del Galles, che avrebbe dovuto tenerlo con sé finché non avesse trovato una “famiglia per sempre”. Bailey era arrivato nella nuova casa temporanea verso le 12.30, ed aveva già trovato un posto dove fare un pisolino, quando verso le 15:00 si è svegliato, ed ha cominciato ad abbaiare e ad annusare l’aria.


Sembrava ansioso e instabile, ma pensavo fosse per il nuovo ambiente. Quindi, anche se fuori faceva piuttosto caldo, gli ho messo il guinzaglio e l’ho portato fuori a camminare in un’area ombreggiata.

fa sapere l’uomo che se ne è preso cura

Sono rimasto piuttosto sorpreso di vedere quanto fosse ansioso di uscire, visto che mi era stato detto che era un cane anziano e abbastanza pigro. Abbiamo camminato lungo la mia strada verso il sentiero che porta a Hendre Lake. Io intendevo portarlo nella direzione opposta, ma lui ha insistito che voleva andare da quella parte. Mentre ci avvicinavamo alla fine della strada, Bailey si è fermato di colpo e ha ricominciato ad abbaiare.

Proprio in quel momento l’uomo capì cosa stava succedendo. Dal giardino sul retro della casa di un vicino proveniva del fumo. C’era un incendio che aveva completamente distrutto la recinzione e la siepe, e che si stava spostando verso l’abitazione. Fortunatamente l’animale ha dato l’allarme, e sono stati contattati i vigili del fuoco che hanno spento l’incendio e salvato la famiglia! Se non fosse stato per il piccolo Bailey, le cose sarebbero potute andare molto male!

Adesso il piccoletto aspetta di trovare una famiglia che lo ami per come merita, e possiamo affermare che merita davvero di trovarla!

via | La Stampa

Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail