Argentina: zoo in stato di abbandono, e gli animali muoiono

Allo zoo di Buenos Aires gli animali vivono in condizioni molto gravi. L’allarme degli animalisti.

Lo zoo di Buenos Aires, in Argentina, era un tempo il fiore all’occhiello del Paese. Questo zoo si trova in una zona centrale della città, e ha sempre vantato milioni di visite l’anno, grazie al lavoro del romano Clemente Onelli, che aveva unito il meglio dell'esperienza europea per creare un ambiente unico nel suo genere. Purtroppo però, le cose sono cambiate molto negli ultimi anni, e questo luogo un tempo curato, è adesso in un triste stato di abbandono. Sono già molti gli animali morti a causa dell’incuria, e questo ha fatto scattare la protesta da parte degli ambientalisti argentini, che spiegano che lo zoo è attualmente al centro di un’invasione di topi e scarafaggi, che stanno assediando i pochi animali rimasti.

Claudio Bertonatti, ex direttore dello zoo, avrebbe recentemente presentato una denuncia contro il governatore della capitale, Horacio Rodriguez Larreta, perché la riduzione del personale e del cibo hanno trasformato questo luogo in un vero inferno per i poveri animali che sono costretti a vivere lì.

Poco tempo fa

fa sapere Bertonatti

il recinto dei rinoceronti ha subito una inondazione. Di conseguenza una femmina, di nome Ruth, ha contratto una infezione che l’ha portata alla morte il 14 luglio. Pochi giorni prima, Shaki, una delle tre giraffe di cui dispone l’Ecoparque e che era nata là nel 2000 ha sofferto uno scompenso generalizzato che l’ha uccisa.

Questi non sono purtroppo i soli animali ad aver perso la vita all’interno dello zoo. In passato sarebbero morti anche un orso polare, una giraffa nata da pochi giorni, un leone marino e diversi altri animali.

Argentina

 

via | La Stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail