Pitbull salva bambina da un pedofilo in Russia

In Russia, un cane ha salvato la sua giovane padroncina da un tentato di stupro. Ecco cosa è accaduto.

Bambina con il cane

Un cane è davvero il miglior amico che si possa avere, e ne sa qualcosa una bambina di 11 anni che, nei giorni scorsi, è stata salvata dal suo amico a quattro zampe, un Pit Bull Terrier davvero coraggioso. La ragazzina stava portando a spasso il suo animale domestico, e si trovava in un bosco quando un uomo vestito di nero l’ha aggredita brutalmente, dopo averla osservata per qualche attimo. Il molestatore avrebbe colpito ripetutamente la bambina con un bastone, per poi trascinarla per le gambe, probabilmente con l’intento di abusare di lei.

Fortunatamente insieme alla ragazzina c’era il suo fidato cane, che senza pensarci due volte si è liberato della museruola ed ha attaccato il malvivente, ferendolo e facendolo fuggire. Adesso la polizia della città di Syasstroy, nell’Oblast di Leningrado, in Russia, dove sono accaduti i fatti, è alla ricerca dell’aggressore pedofilo, un uomo giovane e magro, con barba nera e un tatuaggio sulla guancia destra.

La bambina fortunatamente è tornata a casa sana e salva, e tutto grazie all’aiuto e all'eroismo dimostrato dal suo fidato amico a quattro zampe.

via | La Stampa

Foto da iStock

  • shares
  • Mail