Tagliaunghie per cani, come si usa

Tagliaunghie per cani, come si usa e qual è il migliore che possiamo usare con i nostri amici pelosi?

Tagliaunghie per cani, come si usa

Tagliaunghie per cani, come si usa? Chiunque convive con un cane prima o poi ha dovuto fare i conti con le unghie dei cani che crescono e ogni tanto bisogna tagliarle. Nella maggior parte dei casi si ricorre all'aiuto di personale esperto, come il veterinario o il toelettatore, per evitare di sbagliare e fare del male al povero Fido e alle sue zampe. Ma se vogliamo fare da soli, cosa dobbiamo sapere?

Dobbiamo sempre prenderci cura delle unghie del cane, ne va soprattutto della sua salute, per evitare possibili ferite derivanti da unghie che non sono state tagliate in modo corretto. Le unghie vanno tagliate anche ai cuccioli, anzi, gli esperti consigliano di iniziare molto presto per abituarli a questo rituale che, nella maggior parte dei casi, potrebbe risultare non proprio piacevole.

I migliori tagliaunghie per cani sono consigliabili (meglio delle forbici) perché ci consentono un lavoro di precisione, più sicuro ed efficace. Ma come si usano?

Tagliaunghie per cani, come si usa


Innanzitutto dovremo scegliere il miglior tagliaunghie per cani che fa al caso nostro. Facciamoci magari consigliare dal veterinario, per non sbagliare acquisto. Ce ne sono anche di elettrici che promettono il massimo della precisione, ma hanno, ovviamente, costi un po' più alti. Occhio, poi, alle tronchesine: vanno usate bene sennò si rischia di fare male al cane.

Per tagliare le unghie al cane scegliamo un momento in cui è tranquillo, un ambiente che infonde relax, senza magari troppe distrazioni e rumori. Dovrete tenere ferma la zampa del cane mentre procedete con il taglio, senza esagerare e senza andare troppo a fondo. Bastare tagliare giusto la parte più sporgente, altrimenti rischierete delle ferite.

Foto iStock

  • shares
  • +1
  • Mail