Cane onnivoro o carnivoro?

Il cane è un animale onnivoro o carnivoro? E cosa vuol dire per un cane essere considerato onnivoro?

Cane seduto a tavola che mangia

Eterna domanda: il cane è onnivoro o carnivoro? Dunque, se andiamo a guardare la tassonomia, sia il cane che il gatto appartengono all'ordine dei Carnivora: quindi da questo punto di vista sono entrambi carnivori. Dal punto di vista alimentare, però, si dice che il gatto sia un carnivoro stretto o un carnivoro obbligato (le definizioni sono mutevoli), mentre il cane sia un onnivoro o un carnivoro opportunista. Durante la sua evoluzione, il cane ha sviluppato delle abitudini alimentari più vicine a quelle degli onnivori: esattamente come l'uomo, il cane, rispetto al gatto, riesce ad usare meglio componenti alimentari sia di origine animale che vegetale. Invece il gatto per soddisfare le sue esigenze e fabbisogni nutrizionali ha bisogno per forza di tessuti animali.

Cosa vuol dire per il cane essere onnivoro?

Il termine "onnivoro" indica un organismo che mangia qualsiasi cibo, che può nutrirsi sia di alimenti vegetali che animali o che può nutrirsi di un'ampia varietà di alimenti. L'apparato digerente di un onnivoro è in grado di ricavare sia da alimenti animali che vegetali le sostanze di cui ha bisogno, con diversi gradi di efficienza.

Spesso il concetto di "onnivoro" crea al cane grossi problemi. Molti proprietari sono convinti che essere onnivori sia sinonimo di "può mangiare tutto quello che mangio io": ecco allora cani nutriti a pizza, tortellini, salami, lasagne e tutti gli avanzi del tavolo che vi vengono in mente. No, è sbagliato: il fatto che il cane sia onnivoro non vuol dire che il suo apparato digerente sia in grado di digerire e assimilare cibi troppo conditi o speziati come quelli che mangiamo noi.

Altro errore che viene commesso è quello di pensare che, essendo onnivoro, allora si può togliere la carne dalla dieta e fargli mangiare solo cibi vegetariani o vegani. E' sbagliato anche questo: onnivoro vuol dire che può mangiare di tutto, ma in maniera equilibrata e mista. Se togliete del tutto le proteine animali, allora non avrete un animale onnivoro, ma un animale vegetariano. E il cane è onnivoro, non vegetariano.

Il cane può essere vegetariano o vegano?

No, il cane non può essere vegetariano o vegano. Nasce come carnivoro, discendendo dal lupo e diventa onnivoro con l'addomesticazione, ma rimane di base un carnivoro. Il cane ha bisogno di fonti animali nella sua dieta. Se vogliamo rispettarlo come animale, allora forniamogli un'alimentazione che sia adatta a lui e non basata su teorie etiche e mode del momento. Se voi volete essere vegetariani o vegani (per qualsiasi motivo, etico, salutistico, salvaguardia del pianeta...), va bene. Ma rispettate la natura del cane, altrimenti le motivazioni etiche fatte avranno due pesi e due misure.

E' vero che in commercio esistono degli alimenti commerciali solo vegetali per cani, ma non vanno usati alla cieca e solo per seguire la moda o la tendenza del momento. Questi alimenti sono destinati a casi particolari e a determinate patologie, usati in maniera impropria rischiano di provocare danni e carenze.

Un discorso che sento spesso fare è questo: ho deciso di dare al mio cane un'alimentazione vegetariana/vegana, ma non preoccupatevi, poi gli do degli integratori per bilanciare quello che gli manca. Ecco, una dieta che parte da questi presupposti è sbagliata sin dalle sue origini: se parti facendo una dieta che già sai dare carenze al cane, vuol dire che quella non è la dieta corretta.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail