Eczema nel cane e gatto: esiste questa malattia?

Diciamo che dire eczema nel cane e gatto è come dire eczema nell'uomo: vuol dire tutto e vuol dire niente.

Siberian Husky che si gratta

Dire che un cane o un gatto ha un eczema vuol dire tutto e vuol dire niente. Spesso anche in umana per qualsiasi forma di lesione o dermatite cutanea si usa il termine generico di eczema che di fatto vuol dire poco: d'accordo, c'è una lesione sulla pelle, quella però la vedevamo da soli. Il fatto è che il termine eczema non ti dice niente sulla causa, è troppo generico, quindi ti dà anche poche indicazioni sulla terapia. E' come quando c'è un problema elettrico e si va dall'elettricista e ci dice che è un problema di contatto: per forza, nell'elettricità è tutto collegato ai contatti.

Eczema nel cane e gatto: cause

Il fatto è che si tende a classificare genericamente come eczema qualsiasi lesione sulla pelle. A volte lo si fa semplicemente per semplificare la comunicazione: se non si ha una formazione medica alle spalle, a volte ci si trova ad avere difficoltà a spiegare cosa sia una dermatite, figuriamoci termini più complessi. Quindi si taglia la testa al toro e si parla di eczema.

In medicina un eczema è una infiammazione della pelle non infettiva e pruriginosa. Per cause immunitarie o irritative ecco che la pelle si infiamma dando origine a diversi tipi di eczema. Abbiamo l'eczema acuto (eritema, edema, croste e erosioni) e l'eczema cronico (squame, lichenificazione eipercheratosi). Più interessante, però, la distinzione a seconda dell'origine:

  • eczemi da contatto per allergie, sostanze irritanti o tossici (forme esogene)
  • eczemi da atopia, seborroici... (forme endogene)

A volte il nome di eczema viene usato al posto di dermatite, però anche qui dire dermatite vuol dire poco: bisogna vedere il tipo e la causa della dermatite per avere indicazioni più precise.

Eczema: sintomi e cura

L'eczema può manifestarsi con sintomi come macchie rosse, placche umide o anche foruncolosi. Talvolta le macchie si coprono di croste. Particolarità dell'eczema è che provoca prurito: il grattarsi dà sollievo immediato, ma in realtà peggiora la situazione e mette a rischio di sovrinfezioni batteriche.

Una volta individuata la presenza di un eczema o dermatite bisogna procedere a cercare di capire la causa, anche se non sempre è una cosa facile o immediata, a volte richiede una serie di esami e un iter diagnostico anche lungo, per cui non scoraggiatevi subito se il vostro veterinario non vi fa una diagnosi in 5 minuti.

Per quanto riguarda la cura dell'eczema, dipende dalla causa. Non esistono rimedi per l'eczema universali o una terapia che vada bene per tutti i pazienti: visto che le cause sono diverse, bisogna prima identificare le cause e poi impostare una terapia mirata. Talvolta si comincia con una terapia sintomatica, soprattutto se il prurito è molto forte, ma è una soluzione temporanea: se nel frattempo non si lavora per cercare una causa, è probabile che l'eczema recidivi e torni a comparire una volta sospesa la terapia.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail