La Spezia: anziano condannato a 6 mesi di carcere per aver abbandonato sette cani

Un uomo di 69 anni, responsabile di aver abbandonato i suoi sette cani, è stato condannato a sei mesi di carcere.

Uomo condannato cani

Nei giorni scorsi un uomo di 69 anni, responsabile di aver abbandonato i suoi sette cani, è stato condannato a sei mesi di carcere. I fatti sarebbero avvenuti nel Comune di Santo Stefano Magra, e vedono protagonista un uomo che, nel 2016, è stato accusato in un primo momento di aver maltrattato i suoi sette beagle. Gli animali infatti erano stati trovati chiusi in un edificio diroccato, nelle vicinanze di un centro commerciale.

I cagnolini vivevano in condizioni igieniche molto precarie (il locale era in semioscurità, ed era ricoperto di detriti tra cui pezzi di vetro ed escrementi di topi), tanto che la prima denuncia nei confronti del sessantanovenne fu quella di maltrattamenti nei confronti dei poveri animali.

Successivamente, l’uomo spiegò di non aver mai maltrattato gli animali, ma di averli accuditi portando loro cibo e acqua. Dal processo è dunque emerso che si trattò “soltanto” di abbandono.

Proprio nei giorni scorsi è dunque arrivata la condanna, emessa dal tribunale della Spezia, che ha stabilito che non vi è stato alcun maltrattamento, ma che l’imputato è responsabile del reato di abbandono di animali, per il quale sarebbe stato condannato a sei mesi di carcere.

Non sono ancora note le motivazioni della sentenza (che ha naturalmente suscitato il favore e la gioia delle associazioni animaliste), ma c'è chi ritiene che probabilmente l'uomo impugnerà il provvedimento emesso dal tribunale.

via | IlsecoloXIX, LaspeziaCronaca4
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail