Sully, il cane di George Bush veglia sul suo amico

Sully, il Labrador di George Bush, veglia sulla bara del suo amico che non c'è più: la foto commovente.

Il cane di Bush durante la veglia funebre

Una foto a dir poco commovente sta facendo il giro del web: è quella di Sully, il Labrador dell'ex presidente George H.W. Bush. Dopo la morte del suo amato padrone, Sully si è messo a vegliare davanti alla bara del suo amico che ora non c'è più. Sully non ha voluto allontanarsi dal suo umano neanche adesso: il cane è stato fotografato mentre veglia la salma di Bush, accovacciato davanti alla bara coperta con la bandiera americana. La foto è stata postata sui social dal portavoce Jim McGrath (la trovate anche sull'account Instagram di Sully H.W. Bush) ed è diventata rapidamente virale.

Sully, il cane di George Bush lo veglia nel suo ultimo viaggio


Sopra la foto del Labrador, è stata inserita la scritta "Missione compiuta. #Remembering41", seguita poi dalla notizia della morte di George H.W. Bush. L'ex presidente aveva adottato Sully solamente lo scorso giugno: si era trattato di un regalo da parte dell'organizzazione nonprofit America's VetDogs.

George Bush soffriva del morbo di Parkinson. Grazie a Sully, poteva compiere alcune azioni quotidiane che, a causa della malattia, non riusciva più a svolgere facilmente da solo. Per esempio Sully lo aiutava ad aprire le porte, gli prendeva gli oggetti che l'ex presidente gli indicava e lo aiutava in vari modi.

Dopo la morte di Bush, Sully lo ha vegliato fino all'ultimo. Adesso Sully tornerà presso l'associazione con sede a New York, per passare le festività natalizie. Subito dopo verrà inserito nel programma addestramento cani del Centro medico militare nazionale di Water Reed, per poter aiutare altre persone in difficoltà (grazie al suo carattere, il Labrador Retriever è una delle razze che meglio si prestano a questo tipo di addestramento).

Via: Ansa

Foto: Screenshot Instagram Sully H.W. Bush

  • shares
  • +1
  • Mail