White Shaker Syndrome nei cani bianchi: cause, sintomi e terapia

Parliamo di una patologia neurologica che colpisce i cani bianchi: ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia della White Shaker Syndrome.

La White Shaker Syndrome è una patologia neurologica tipica dei cani bianchi assai particolare, le cui cause non sono ancora state ben chiarite. Si chiama White Shaker Syndrome perché sembra colpire in modo particolare i cani di piccola taglia dal mantello bianco e perché è stata segnalata soprattutto in questa tipologia di cani, almeno per il momento. Andiamo dunque a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia della White Shaker Syndrome del cane.

White Shaker Syndrome del cane: cause e sintomi

Di solito i cani colpiti dalla White Shaker Syndrome sono giovani cani adulti di età compresa fra i sei mesi e i sei anni di vita. Le razze più segnalate sono il Maltese, il West Highland White Terrier, il Barboncino e il Bichon Frisee. Purtroppo non si conosce la causa di questa sindrome, quindi non continuate a chiedere al veterinario perché gli sia venuta, nessuno lo sa. Le ipotesi più accreditate chiamano in causa infezioni o infiammazione del cervello, mentre altre teorie parlano del coinvolgimento del sistema immunitario. Non si sa neanche il perché questi tremori compaiano solo nei cani a mantello bianco.

I sintomi della White Shaker Syndrome nel cane di solito compaiono improvvisamente:

  • tremori continui improvvisi, che possono essere lievi o imponenti tanto da impedire al cane di stare in stazione o camminare
  • il cane è vigile, attento e reattivo anche quando ha i tremori, cosa che permette di differenziare il tremore da quello epilettico: durante un attacco epilettico, il cane non è coscientemente
  • assenza di altri sintomi o problemi neurologici
  • i tremori peggiorano con lo stress, l'iper eccitazione o la manipolazione
  • i tremori migliorano o passano del tutto quando il cane è rilassato o dorme

White Shaker Syndrome nel cane: diagnosi e terapia

Non esiste nessun test diagnostico che permette di stabilire con certezza che quei tremori siano provocati dalla White Shaker Syndrome. Se si presentano i sintomi in cani dal mantello bianco, ecco che tramite esami e visita neurologica vanno escluse tutte le altre cause di tremori, convulsioni ed epilessia. Solo se tutto il resto è normale e il cane a mantello bianco presenta tremori con coscienza mantenuta si può pensare a questa causa. Si parla dunque di diagnosi per esclusione.

La terapia per la White Shaker Syndrome prevede l'utilizzo di glucocorticoidi e di diazepam nel caso di tremori gravi. Alcuni cani riescono a recuperare da soli e senza alcuna terapia dopo alcune settimane. La prognosi di solito è buona, ma visto che non si conoscono le cause di questa malattia, mettete in conto che il cane possa avere delle recidive.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | istock

  • shares
  • +1
  • Mail