Demodex canis: ciclo vitale del parassita causa della Demodicosi o Rogna Rossa

Ecco qual è il ciclo vitale del Demodex canis, parassita causa della Demodicosi o Rogna Rossa.

Demodicosi o Rogna Rossa nel Bouledogue Francese

Abbiamo già parlato in passato della Demodicosi o Rogna Rossa nel cane, concentrandoci però su quello che maggiormente interessa i proprietari di cani: come si trasmette, i sintomi e le terapie. Oggi, invece, andremo a vedere un aspetto particolare della Demodicosi nel cane, parliamo del ciclo vitale del Demodex canis. In realtà è importante conoscere anche il ciclo vitale del Demodex per meglio capire come si trasmette e perché causa proprio quel tipo di lesioni.


Demodex canis: morfologia


Sappiamo già che la cagna trasmette gli acari del Demodex canis ai cuccioli al momento della nascita. Gli acari invadono la cute e i follicoli piliferi, alimentandosi di detriti cellulari e sebo. Quando il numero di acari diventa notevole ecco che compaiono l'alopecia e l'eritema.

Il Demodex canis è un parassita bianco, oblungo: le femmine adulte misurano 40 x 300 micron, mentre i maschi sono un po' più corti, 40 x 250 micron. L'esterno ha delle tipiche strie trasversali e ha quattro paia di gambe.

Demodex canis passa tutte e quattro le fasi del suo ciclo vitale sulla pelle: sta soprattutto nei follicoli piliferi, ma lo si può vedere anche nelle ghiandole sebacee.

Demodex canis: ciclo vitale


Parlando del ciclo vitale del Demodex canis, tutto inizia con una larva che esce da un uovo fusiforme. Le larve hanno sei zampe e ben presto diventano ninfe da otto zampe. Dalla ninfa arriverà poi l'adulto. Il tutto si compie nell'arco di tre settimane. Quando si esamina il follicolo pilifero si possono trovare tutti gli stadi del Demodex, incluse le uova.

Potenzialmente, però, il Demodex lo si può trovare anche nei linfatici, nel sangue e in altri organi. Di solito gli acari presenti in queste sedi extracutanee sono morti.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail