Uomo getta i cani della moglie dal balcone per gelosia

Un uomo di Chicago ha lanciato i due cani della moglie dal secondo piano per gelosia. Ecco come si sono svolti i fatti.

Chihuahua

Un uomo di Chicago, un ex avvocato di Park Ridge di nome Jerald Jeske, è stato condannato a pagare una cauzione di 10.000 dollari per aver lanciato i cani della moglie dal secondo piano. I fatti sarebbero accaduti nei giorni scorsi, quando la coppia, di ritorno da una festa di Natale, ha cominciato a litigare in macchina.

L’uomo avrebbe schiaffeggiato la donna, accusandola di tenere più ai suoi Chihuahua che a lui, e giunti a casa ha aperto il portone lasciando la donna fuori, e minacciando di uccidere i suoi amati animali.

La donna è immediatamente scappata a chiedere aiuto a un vicino di casa che aveva una chiave di riserva, ma purtroppo è arrivata troppo tardi. Tornata di fronte alla sua casa, ha trovato uno dei suoi Chihuahua (quello di sedici anni) a terra, sulla strada. Il marito lo aveva lanciato dal secondo piano, ed il piccolino è morto quasi subito.

Dell’altro cane si sono invece perse le tracce, e si pensa che possa essere scappato non appena si è reso conto della furia del suo proprietario. L’uomo è stato arrestato per l'assurdo gesto crudele che ha commesso, un gesto che è stato immortalato anche dalle telecamere di sicurezza, che non lasciano spazio a dubbi.


via | La Stampa
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail