Ricostruito il naso del cane Peppino lacerato da un petardo

Lieto fine per Peppino, il cane orribilmente sfigurato a causa di un petardo.

Peppino cane petardo

Lieto fine per la storia di Peppino, il cane nero che, alcuni giorni fa, era stato trovato mentre vagava per le strade di campagna tra Vinchiaturo e Baranello, e che aveva il naso e il muso letteralmente devastati. Inizialmente i volontari dell’Associazione protezione animali di Campobasso (Apac) avevano pensato che il cane potesse avere un tumore, ma dopo aver effettuato le radiografie ci si è resi conto che in realtà qualche persona disumana gli aveva infilato dei petardi nel naso, e li aveva fatti esplodere.

Un gesto che ha sconvolto non solo i volontari, ma anche i veterinari d’Italia, alcuni dei quali sono partiti sfidando le intemperie di questi giorni, per andare ad aiutare il piccolo Peppino, mettendo a disposizione le loro competenze.

Ebbene, dopo aver raccolto più di 2000 euro grazie a una raccolta fondi, i medici hanno potuto eseguire l’operazione per il cucciolotto, che adesso sta bene ed è in attesa di trovare una nuova famiglia che sia degna del suo affetto.

Missione compiuta! Grazie ai nostri meravigliosi veterinari e ai veterinari venuti da Roma solo per Peppe. A breve notizie sul cane con il muso più “bello” del mondo

hanno scritto i volontari dell’Apac su Facebook poche ore fa, annunciando quindi che il naso e il muso di Peppino potranno presto riacquistare le loro normali funzioni, grazie al delicato intervento eseguito dai veterinari, e che il bellissimo cucciolone ricominciare la sua nuova vita.

Non possiamo che augurarci che, da adesso in poi, le cose vadano sempre meglio per il nostro piccolo amico.

via | La Stampa

Foto da Facebook

  • shares
  • +1
  • Mail