Cistite polipoide nel coniglio: cause, sintomi e terapia

E' stata descritta una forma di cistite polipoide nel coniglio: ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia.

Coniglio nella tana

Fra le varie forme di cistite che potremmo riscontrare nel coniglio, abbiamo anche la cistite polipoide. Per andare a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia della cistite polipoide nel coniglio andiamo a dare uno sguardo all'articolo dal titolo "Cystoscopic diagnosis of polypoid cystitis in two pet rabbits", Di Girolamo N, Bongiovanni L, Ferro S, Melidone R, Nicoletti A, Duca VD, Donnelly TM, Selleri P. J Am Vet Med Assoc. 2017 Jul 1; 251 (1):84-89.

Cistite polipoide nel coniglio: cause e sintomi

L'articolo di cui sopra parla proprio di due conigli in cui è stata diagnosticata questa forma di cistite polipoide. Uno era un coniglio maschio, una un coniglio femmina. Di base venivano portati dal veterinario a causa di sintomi come:

  • anoressia
  • dermatite perineale
  • ristagno di urina nella zona perineale con conseguente pelo sporco

Tramite esame radiografico veniva vista una vescica molto opaca che faceva pensare in prima battuta a fango urinario (noto anche come sludge in inglese), patologia molto frequente nei conigli. Tuttavia si procedeva poi a fare anche un'ecografia addominale dove venivano evidenziati, invece, dei polipi multipli che si proiettavano all'interno del lume della vescica.

Successivamente, per confermare la diagnosi, entrambi i conigli venivano sottoposti a cistoscopia (ovviamente in anestesia totale) e nella medesima sede venivano prelevati dei campioni bioptici per effettuare un esame istologico delle masse in vescica.

Cistite polipoide nel coniglio: cosa fare?

In tutti e due i casi l'esame istologico non aveva dubbi: si era in presenza di una forma di cistite polipoide. Ma come trattarla? Prima di tutto bisogna eliminare tutto il fango vescicale tramite delicati lavaggi con soluzione fisiologica. Successivamente si faceva un'urocoltura con antibiogramma delle urine per valutare quale antibiotico utilizzare e si somministravano anche FANS adatti al coniglio per cercare di ridurre l'infezione e l'infiammazione.

Veniva anche curata la dermatite del perineo e si modificava la dieta, cercando di somministrare alimenti poveri di calcio. Fondamentalmente la terapia è volta a ridurre l'infiammazione, anche se mancano ulteriori studi che mettano in luce l'eccessiva escrezione urinaria di calcio da parte del coniglio e lo sviluppo conseguente di cistite polipoide.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Via | JAVMA

  • shares
  • Mail