Acido borico: uso nei nostri animali

Si usa l'acido borico nei nostri animali? Sarebbe meglio evitarlo, crea più irritazione che altro.

Acido borico: uso nel cane

Acido borico: qual è il suo uso nei nostri animali? E' sicuro usarlo o meglio utilizzare altri prodotti? Capitano spesso richieste di proprietari relative al fatto di poter pulire gli occhi del loro animale con l'acido borico o l'acqua borica, chiamatelo come preferite. Oppure succede che, a seguito di visita dal veterinario, questi riscontri un piccolo arrossamento della congiuntiva e subito scatta la fatidica domanda "Allora possiamo metterci l'acqua borica, giusto?". Ma perché tutti vogliono mettere l'acqua borica negli occhi dei propri animali? Da dove nasce questa mania?

Acido borico o acqua borica: per cosa si usa in veterinaria?

In veterinaria l'acqua borica la si trova, talvolta, in alcuni prodotti per la pulizia degli occhi degli animali. Probabilmente tutto nasce dalla medicina umana: anche qui si tende a voler mettere l'acqua borica non appena c'è un arrossamento dell'occhio. Anche mia nonna metteva l'acqua borica ogni volta che aveva l'occhio arrossato, con l'unico risultato di avere l'occhio ancora più irritato di prima.

E' vero, alcuni oculisti e medici consigliano di usarla, ma ce ne sono altrettanti che ormai non la utilizzano più. E questo perché, spesso, tende ad irritare ancora di più l'occhio. Personalmente, non utilizzo mai l'acqua borica per curare una congiuntivite, tanto meno per pulire gli occhi di cani e gatti. Diciamo che ci sono prodotti lenitivi più sicuri e che creano decisamente meno irritazione. Di sicuro non va usata se non si è sicuri che il problema dell'occhio non sia legato a un'ulcera corneale o altre lesioni similari.

E' possibile trovare l'acido borico anche in pomate cicatrizzanti e disinfettanti.

Acido borico: attenzione alla tossicità da accumulo

Quando si usa l'acido borico, bisogna sempre utilizzarlo a piccolissime dosi diluite, in zone piccole e mai per troppo tempo. Questo perché è descritta una forma di tossicità da accumulo di acido borico, con rischio di sintomi come nausea, vomito, diarrea, acidosi metabolica, sintomi neurologici, febbre, cianosi, convulsioni, coma, stato di shock e morte.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail